Caserta

Arresti e denunce in tutta la Provincia – LEGGI I NOMI

Scritto da  | 

14 Aprile 2016 – CRONACAI carabinieri del Comando Stazione di Calvi Risorta, hanno tratto in arresto, IZZO Nicandro, cl. 81, ivi residente (Ce) in esecuzione alla revoca del decreto di sospensione ordine di esecuzione per la carcerazione, emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di S. Maria C.V. – ufficio esecuzioni penali. L’uomo deve espiare la pena di mesi 11 e giorni 28 di reclusione per evasione commessa in Calvi Risorta il 1° gennaio 2012. Lo stesso è stato associato preso casa circondariale di Santa Maria C.V..

 

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Casal di Principe hanno tratto in arresto in flagranza, a Villa Literno, per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e ricettazione il cittadino ghanese Agbley Love Atsu, cl. 1969, titolare di regolare permesso di soggiorno. I militari operanti, nel corso di un servizio finalizzato al contrasto della detenzione illegale di stupefacenti, procedevano d’iniziativa a perquisizione personale e successivamente domiciliare rinvenendo, abilmente occultata tra il ghiaccio di un frigorifero, n.17 dosi di eroina termosaldate e n.18 dosi di cocaina termosaldate nonché euro 300,00 in banconote di piccolo taglio, un bilancino di precisione e materiale per il taglio e confezionamento delle sostanze stupefacenti. Inoltre, nel cortile dell’abitazione, veniva trovato un ciclomotore Piaggio Scarabeo 50, risultato oggetto di furto denunciato lo scorso gennaio a Bacoli. L’arrestato è stato ristretto presso la Casa Circondariale di Napoli Poggioreale.

I Carabinieri della Stazione di Marcianise, unitamente a personale del 10° Reggimento Campania, hanno tratto in arresto in flagranza per concorso in tentata rapina e furto aggravato Granato Antonio cl. 1972, e Peluso Anna, cl. 1986, entrambi di Caivano. L’attività investigativa svolta dai militari operanti ha consentito di accertare le responsabilità dei due in ordine al reato di tentata rapina, poiché dopo essersi impossessati fraudolentemente di alcuni capi di vestiario di un negozio del centro commerciale Campania, intercettati da alcuni addetti alla vigilanza, hanno posto in essere una resistenza attiva nei confronti dei medesimi, consistita in un aggressione fisica e nel porre in essere un tentativo di fuga, al termine del quale, l’uomo veniva rintracciato e fermato in Caivano dai militari del 10° Reggimento Campania. La merce asportata del valore complessivo di euro 200,00 interamente recuperata e riconsegnata all’avente diritto. Gli arrestati sono stati rispettivamente, l’uomo, trattenuto presso le camere di sicurezza della Stazione, mentre la donna sottoposta agli arresti domiciliari presso il proprio domicilio, in attesa della celebrazione del rito direttissimo previsto per la mattinata odierna.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Caserta, in Piazza Carlo III, nell’area antistante la Reggia, durante un predisposto servizio finalizzato al contrasto dell’illegalità diffusa e, segnatamente, del fenomeno dell’abusivismo commerciale ambulante, hanno sottoposto a controllo un 57enne di Caserta, a cui sono state sequestrate 11 guide turistiche, 200 cartoline, nonché numerosi altri gadget tra cui quadretti e bolle di vetro tutti inerenti la Reggia di Caserta. All’uomo è stata contestata la violazione alla “Legge della Regione Campania” 2014 che prevede la sanzione amministrativa pecuniaria di 5.000 euro in quanto sprovvisti di regolare titolo autorizzativo alla vendita.