Carinola

CARINOLA – Le suore della Casetta di Nazareth ed il personale del carcere donano statua della Madonna alla Casa Circondariale

Scritto da  | 

 

 

CARINOLA. Le suore della Casetta di Nazereth di Pescopagano – Mondragone, attraverso il progetto “Dentro le Mura“, in collaborazione  con il personale del carcere di Carinola, hanno donato una statua della Madonna che è stata posta nel cortile della Casa Circondariale, ad opera di un gruppo di detenuti. Stamane la cerimonia di inaugurazione alla presenza del direttore Carlo Brunetti che nel  suo profondo e significativo discorso ha letto anche un messaggio del cappellano Don Luigi Manica, assente per motivi di salute: “Non posso che ringraziare quanti, in vario modo, hanno consentito questo piccolo miracolo -ha detto il direttore Brunetti-. La statua della Madonna rappresenta un segno di familiare presenza nella vita quotidiana di tutti noi. Maria, madre di Dio, sarà sempre in cima ai nostri pensieri e ai nostri affetti…“. Il nostro vescovo, sua Eccellenza Monsignor Orazio Francesco Piazza, sempre presente e sensibile agli eventi destinati ai detenuti, ha benedetto la statua e ha donato a tutti i presenti parole di grande profondità e umanità. Presenti il Comandante degli Agenti di Polizia Penitenziaria , Commissario Capo Egidio Giramma, il sindaco di Carinola Antonio Russo, personale amministrativo e militare e i volontari che operano nel carcere.