Politica

SESSA AURUNCA – Si chiude un anno difficile in attesa di un anno migliore: ecco il bilancio

Scritto da  | 

 

 

 

Sessa A: si chiude un 2018 difficile, in attesa di un anno migliore, ecco il bilancio.

E’ stato un anno complesso, il 2018 per la città di Sessa Aurunca ed il comprensorio. La crisi stringe con forza la cittadina e a farne le spese sono commercianti e giovani.
La fuga di residenti ha raggiunto un altro picco, tra le più alte in Campania, un trend che non smette di crescere e che ha portato via quasi tremila persone in un decennio.
Dura anche la condizione degli esercizi commerciali di Sessa Aurunca città, con un centro storico spesso vuoto e senza flusso turistico come da tutti anelato.
Se economicamente e socialmente la situazione è peggiorata nel 2018, tiene duro è l’ambito sportivo con i successi delle squadre locali, del Tennistavolo, della Pallavolo, l’apertura del nuovo Campo di Calcio e la prospettiva della apertura della Piscina.
Culturalmente, il territorio ha vissuto momenti alterni dal bel successo del Placito Suessano al tanto criticato Giroborgo estivo.
Baia Domizia ancora in crisi, bene la prevenzione incendi sul Massico, male la Raccolta differenziata scesa ai minimi storici
Restano ancora al palo la situazione del Consorzio Aurunco di Bonifica, mentre si attendono le promesse per l’Ospedale San Rocco oggetto di una inchiesta televisiva oltre ad una soluzione alla drammatica vicenda dei cani del Canile Municipale, oggetto di un braccio di ferro tra il Sindaco e le associazioni a tutela degli animali.
Politicamente, regge l’Amministrazione di CentroSinistra del Sindaco Silvio Sasso, anche dopo il tracollo del leader Gennaro Oliviero alle elezioni politiche di Marzo. In atto un riavvicinamento della componente del Gruppo Vassallo, che farebbe da contrappeso al gruppo Schiavone e ad altre correnti interne.
Si prova a riorganizzare Forza Italia in città, così come la Lega e altri partiti.
Anno positivo per il Movimento di tutela Territoriale Generazione Aurunca, che prosegue nel suo ruolo di informazione popolare e di sentinella del bene comune.
Nel mondo associativo, grande impegno delle Pro Loco del territorio comunale, delle associazioni folk come i due validi gruppi di Sbandieratori e del Popolar Song, delle associazioni di volontariato.
Infine, la Chiesa resta un punto saldo della società aurunca.

, mentre si attendono le promesse per l’Ospedale San Rocco oggetto di una inchiesta televisiva oltre ad una soluzione alla drammatica vicenda dei cani del Canile Municipale, oggetto di un braccio di ferro tra il Sindaco e le associazioni a tutela degli animali.

Politicamente, regge l’Amministrazione di CentroSinistra del Sindaco Silvio Sasso, anche dopo il tracollo del leader Gennaro Oliviero alle elezioni politiche di Marzo. In atto un riavvicinamento della componente del Gruppo Vassallo, che farebbe da contrappeso al gruppo Schiavone e ad altre correnti interne.
Si prova a riorganizzare Forza Italia in città, così come la Lega e altri partiti.
Anno positivo per il Movimento di tutela Territoriale Generazione Aurunca, che prosegue nel suo ruolo di informazione popolare e di sentinella del bene comune.
Nel mondo associativo, grande impegno delle Pro Loco del territorio comunale, delle associazioni folk come i due validi gruppi di Sbandieratori e del Popolar Song, delle associazioni di volontariato.
Infine, la Chiesa resta un punto saldo della società aurunca.

TRZ