Politica

SESSA AURUNCA – L’idea di Di Iorio di un Comune “Friendly Use” per migliorare il rapporto tra la politica e i cittadini

Scritto da  | 

 

SESSA AURUNCA. Continua la diffusione delle pillole di programma del candidato sindaco Lorenzo Di Iorio. Oggi, il punto di programma spiegato, riguarda la possibilità di dotare i cittadini di servizi on line (app e sito) per avanzare ogni tipo di segnalazione.

“La modernità e l’avanzamento tecnologico mettono, chi oggi intende governare un territorio, di fronte ad un dato di fatto ossia che la rappresentanza politica non può più essere sinonimo di “sudditanza del cittadino”. Rendere il rapporto Ente Comune e Cittadini davvero “Friendly Use” è oggi più un dovere che il politico ha nei confronti della popolazione. Per questo motivo, ritengo necessario dotare l’Ente di un servizio on-line (tipo ePart™️) che permetta ai cittadini, in modalità non anonima, di segnalare i disagi e i disservizi presenti nel territorio comunale.

Intendo quindi, far sviluppare sia un’applicazione, scaricabile sugli smartphone, sia un sito internet dedicato che permetta un utilizzo intuitivo del servizio. Inoltre, per incentivare la collaborazione con i cittadini l’amministrazione comunale potrà prevedere dei riconoscimenti, anche di natura simbolica, per i cittadini più collaborativi nelle segnalazioni. Dare concreta attuazione alle numerose forme di partecipazione popolare e di decentramento previste dallo Statuto del Comune di Sessa Aurunca, quali l’istituzione delle Consulte con finalità sia consultive che propositive.

In particolare, anche attraverso l’accorpamento delle diverse Consulte previste dallo Statuto, riteniamo prioritaria l’istituzione, mediante l’approvazione dei relativi regolamenti, della Consulta delle frazioni, della Consulta del lavoro e delle attività produttive (agricoltura, artigianato, commercio ed industria), della Consulta della cultura e dello sport, della Consulta delle Associazioni. Altro istituto partecipativo ed educativo previsto dallo Statuto del Comune che la prossima amministrazione comunale potrà attuare è l’elezione del Consiglio comunale dei ragazzi, che avrà il compito di deliberare in via consultiva nelle materie di loro specifico interesse, al fine di favorire l’educazione civica e la partecipazione dei ragazzi alla vita della Città”.