Mondragone

MONDRAGONE – Fratelli d’Italia ai minimi storici. Vanno via il consigliere Pagliaro e il commercialista Palma che aderiscono alla PrimaVera

Scritto da  | 

 

MONDRAGONE. Manca circa una settimana alla presentazione delle liste e il centro destra mondragonese risulterebbe in frantumi. Sarebbe di poche ore fa la notizia della rottura (nel partito) tra Rachele Miraglia e il duo Antonio Pagliaro (consigliere comunale in carica) e Isidoro Palma (commercialista e storico tesserato dei FdI).

Questi ultimi due non seguirebbero la Miraglia (che vorrebbe correre in solitaria) e aderirebbero alla coalizione civica denominata PrimaVera. Secondo i rumors la Miraglia non si vorrebbe candidare nella coalizione civica PrimaVera perché potrebbe temere di non essere eletta e scalzata proprio da Antonio Pagliaro.

Al contrario, sembrerebbe che Antonio Pagliaro e Isidoro Palma non intenderebbero seguire la Miraglia nella corsa solitaria reputando questa scelta come una scelta “perdente”, senza possibilità di elezioni per nessuno, nemmeno come consigliere comunale (la lista dovrebbe arrivare al traguardo di 1000 voti), e soprattutto con la certezza di raggiungere una percentuale locale bassissima (3 – 4%) ampiamente al di sotto della media nazionale (20%).

Pagliaro e Palma non avrebbero condiviso le velleità personali della Miraglia, e andrebbero da soli (da civici) e in caso di elezione (di uno dei due), come consiglieri comunali potrebbero andare poi a rivendicare il partito. In questo modo, la sconfitta sarebbe addebitata esclusivamente alla Miraglia. In caso di debacle del partito a Mondragone, poi, la responsabilità sarebbe anche di Marco Cerreto che starebbe assistendo – secondo alcuni – ad una sorta di disgregazione senza muovere un passo. Staremo a vedere cosa accadrà nelle prossime ore.