Politica

Insediamento Consiglio Comunale dei Ragazzi: TUTTE LE FOTO

Scritto da  | 

30 ottobre 2015 – Casapulla. Giovedì pomeriggio, nella sala consiliare ‘Vescovo Michele Natale’ di piazza Municipio a Casapulla, c’è stato l’insediamento del Consiglio Comunale dei Ragazzi. Ad introdurre la seduta è stato il sindaco Michele Sarogni, che ha voluto ricordare con un minuto di raccoglimento il segretario generale Carmela Zanni, improvvisamente deceduta a causa di un malore. L’assessore Luigi Tecchia ha ricoperto la figura di segretario verbalizzante; in aula c’era anche il presidente del consiglio comunale Francesco Sorbo, che ha seguito sin dall’inizio l’iter per l’istituzione dell’assemblea municipale dei ragazzi. Alla fine delle formalità di rito, il sindaco baby Giorgia De Maio ha dato inizio ai lavori con la nomina del suo vice Giuseppe Capuano. Successivamente, è stata presentata la giunta che sarà composta da Marica Pellino (delega all’Ambiente), Andrea Martusciello (delega allo Sport), Giada Amodio (delega alle Politiche sociale) e Sofia Bernardo (delega alla Comunicazione e Informazione). Dopo la surroga di un consigliere comunale che nei mesi successivi alle elezioni si è trasferito in un’altra scuola, è stato illustrato il programma amministrativo. Infine, i ragazzi hanno proposto la realizzazione del giornalino del consiglio comunale dei ragazzi e la realizzazione degli orti cittadini. I progetti dei giovani politici sono stati attentamente ascoltati dal primo cittadino Sarogni, dagli assessori presenti in aula e dalla dirigente scolastica dell’istituto comprensivo autonomo ‘Giacomo Stroffolini’ Maria Carmina Giuliano. «Da oggi – ha affermato Sarogni – Casapulla ha uno strumento di educazione civica di grande importanza. Ho ascoltato con grande interesse le proposte che il sindaco Giorgia De Maio e i suoi assessori intendono portare avanti, insieme a noi amministratori e con il supporto di tutto il corpo docente. Ragazzi preparati e motivati come i nostri alunni saranno sicuramente in grado di dare un contributo efficace alla causa di Casapulla».