Politica

Digitalizzazione, Cellole entra nell’ANPR: qualità ed efficienza dei processi amministrativi

Scritto da  | 

 

CELLOLE. Il comune di Cellole compie un ulteriore passo in avanti verso la digitalizzazione dei processi amministrativi attraverso l’ingresso nell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR), ossia la banca dati nazionale nella quale confluiranno tutte le anagrafi degli 8000 comuni Italiani. “Siamo tra i pochi comuni, anche a livello nazionale, che sono subentrati nell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente. I cittadini non dovranno più preoccuparsi di comunicare a ogni ufficio della Pubblica Amministrazione i dati anagrafici o il cambio di residenza.

Le procedure di variazione sono così semplificate, permettendo di superare il modello dell’autocertificazione, accorciando ed automatizzando tutte le procedure relative ai dati anagrafici. I vantaggi immediati per i cittadini sono la richiesta di certificati anagrafici (residenza, stato libero, stato di famiglia, cittadinanza..) in tutti i comuni, il cambio di residenza più semplice ed immediato, ed, a breve la possibilità di ottenere certificati da un portale unico. Ringrazio l’area Amministrativa e l’ufficio Anagrafe, per aver raggiunto questo importante obiettivo dell’Amministrazione, che ci fa diventare esempio di comune virtuoso.

Per tale intervento sarà richiesto un contributo al Dipartimento della Funzione Pubblica nell’ambito del PON “Governance e capacità Istituzionale” 2014-2020.”, dichiara la sindaca Cristina Compasso. Ad oggi i comuni entrati nell’ANPR, sono 213 su 550 nella Regione Campania, 4600 su 8000 a livello Nazionale; Cellole, è l’unico comune del litorale Domizio, oltre i comuni di Galluccio, Tora e Piccilli e Teano nell’alto Casertano.