Caserta

CASERTA – “Caserta Decide” prosegue su Giovine Sindaco

Scritto da  | 

CASERTA – Nell’ultima assemblea plenaria Caserta Decide ha condiviso senza alcuna remora la decisione di continuare il percorso già intrapreso, teso a rigenerare la città, a partire dalle periferie e dai borghi più lontani dal centro nevralgico di Caserta, dando voce alle realtà abbandonate dalle ultime amministrazioni. Con lo stesso slancio e la stessa condivisione si è deciso anche di continuare a sostenere con forza e convinzione la candidatura a Sindaco di Raffaele Giovine, ritenendolo la migliore espressione dei valori che il nostro movimento vuole incarnare: la discontinuità netta con il passato, la politica intesa come servizio e vicinanza alle persone e alla propria città, a partire da una storia credibile di impegno civile pregresso, già vissuto con generosità e autenticità. La nostra non è una scommessa, è il bilancio di quanto è già stato fatto. Le nostre storie personali, a partire da quella del nostro candidato, sono la nostra forza, insieme alla discussione sul programma e al bene della collettività.

Caserta Decide, nel suo percorso verso le elezioni amministrative, continua ad essere aperta al dialogo con lo stesso spirito di collaborazione con cui abbiamo negli ultimi mesi lavorato fianco a fianco anche con chi partiva da posizioni distanti dalle nostre. Per noi la democrazia è forma e sostanza ed è per questo che il nostro candidato non può che nascere da contesti assembleari, ampiamente diffusi, di condivisione e di informazione dei cittadini.

In questi mesi, abbiamo partecipato a momenti di confronto con tante forze politiche nell’esclusivo interesse della città, anche con chi, in nome di un’appartenenza a linee di indirizzo nazionali, si è poi ritirato dai momenti di confronto, come il Movimento Cinque Stelle, che, da quanto apprendiamo dai quotidiani, è finito addirittura per schierarsi al fianco dell’amministrazione Marino.

Abbiamo a più riprese proposto, senza essere ascoltati, a tutte le forze progressiste della città che il candidato Sindaco di coalizione si individuasse attraverso lo strumento delle “primarie”, affinché la scelta ricadesse sul candidato o sulla candidata più in connessione con la cittadinanza, che merita una Caserta inclusiva, verde e solidale. La nostra proposta è sempre stata respinta e, allo stesso tempo, abbiamo assistito da parte delle altre forze politiche a numerose scorrettezze, che nulla hanno a che vedere con gli interessi dei cittadini. Crediamo fermamente nella possibilità di costruire una coalizione forte e alternativa, ma esigiamo che il confronto sia pubblico e trasparente.  Riteniamo che l’interesse della città sia da anteporre a qualsiasi interesse di bottega e rendita di posizione. Il nostro viaggio è appena cominciato e non abbiamo intenzione di fermarci.