Carinola

CARINOLA – Elezioni comunali 2021, attesa febbrile per la presentazione delle liste: spuntano le dichiarazioni di Nicola Nave

Scritto da  | 

 

CARINOLA – La “dead line” sarà il 4 settembre alle ore 12.00. Entro tale data tutti sapranno quante liste sono state presentate alle elezioni comunali del 2021. C’è grande attesa per capire cosa accadrà in questi ultimi giorni di trattative e quanti saranno gli sfidanti politici dell’avvocatessa Giuseppina Di Biasio. A sostegno di quest’ultima ci sarà certamente il cosiddetto “zoccolo duro” della politica locale formato da consiglieri di maggioranza uscenti, ma anche da gruppi che hanno fatto parte dell’opposizione e altri esponenti della società civile. Al riguardo ci saranno inoltre anche giovani che hanno voglia di far sentire la propria voce schierandosi in prima persona.

Dalla parte della Di Biasio vanno senza dubbio menzionati Salvatore Mannillo e l’avvocato Luigi Tozzi. Il primo, nonostante la sua giovane età sembra avere già le idee abbastanza chiare su come affrontare gli obiettivi da portare a termine: “c’è bisogno di garantire l’ordinaria amministrazione del territorio, dopo il grande vuoto politico degli ultimi anni, poi rilanciare la città come identità di varie frazioni in una sola comunità che apra le porte al mezzogiorno d’Italia. E l’aspirante consigliere sottolinea come l’Italia del futuro avrà bisogno anche della visione dei piccoli centri: moderni, prossimi al cittadino, pronti alla ricerca e lo sviluppo delle nuove vie di un mercato sostenibile, equo e che redistribuisca le ricchezze prodotte attraverso i mezzi che la democrazia indica alla politica” – ha affermato, Mannillo nei giorni scorsi. Su idee e prospettive non è da meno l’avvocato Tozzi che sta svolgendo un sondaggio tra i commercianti del territorio comunale per capire da vicino le loro esigenze.

La settimana appena iniziata sarà decisiva per aver un quadro della situazione più lineare. Troppi per il momento gli aspiranti sindaco. In campo potrebbero presentarsi addirittura  4 liste: quella già nota a guida dell’avvocatessa Di Biasio, una seconda coalizione sosterrà Luigi Maria Verrengia e poi si dovrà capire chi la spunterà sul fronte centro destra tra Rosa Di Maio, Salvatore Giacca e Fabio Monfreda.  In itinere anche la lista che vede in campo l’attivista grillino Renato Luigi De Spirito.

Nelle ultime ore, poi, sono spuntate anche le dichiarazioni di Nicola Nave, consigliere comunale uscente. Questi, ha tenuto a precisare alla nostra redazione che, al momento, non è da ritenersi schierato con nessuno degli schieramenti: “Come in passato continuerò ad impegnarmi nella politica in primis per il bene di Casanova e dell’intero territorio. Non mi ritengo uno dei possibili candidati dello schieramento della Di Biasio, tantomeno dello schieramento opposto facente capo a Grimaldi. Con i miei sostenitori sono tuttavia pronto a mettermi in gioco per il bene del paese, proponendo e sostenendo programmi elettorali che siano reali e fattibili, senza finte promesse. Intendo mettermi in gioco e dare spazio ad un sostenitore del gruppo indipendente di cui sono orgoglioso di far parte. Del resto, siamo stati sempre capaci di far valere le nostre idee ed il nostro peso senza nessun sostegno dai veterani della politica. Questo, mi ha portato (ci ha portato) a raggiungere risultati che forse nessuno si aspettava”.