Cronaca

Tromba d’aria sul Litorale Mondragonese: si contano i danni

Scritto da  | 

litorale d

23 Luglio 2015 – Mondragone. Tromba d’aria travolge il Litorale Mondragonese, bagnanti in fuga: si contano i danni. Che l’ondata di caldo delle ultime settimane avesse fatto si che in molti desiderassero un po’ di pioggia non ci sono dubbi, ma che la secca si interrompesse con un temporale così violento, forse, in pochi se l’aspettavano. Sono le ore 16.45 quando, sulle spiagge di Mondragone, si ode da lontano il suono di un tuono. Fin qui tutto regolare: un temporale estivo, si pensava. In realtà, nel giro di pochi minuti, alle ore 17.00 per l’esattezza, cambia tutto. Una forte tromba d’aria si è letteralmente abbattuta sulle spiagge. I turisti presenti hanno dovuto raccogliere tutto e scappare. Tanta la paura. Nel giro di pochi minuti il forte vento inizia a travolgere tutto: sdraio, ombrelloni, sedie e quant’altro. Le raffiche sono state così forti che molti ombrelloni sono stati spezzati. Molti altri ombrelloni, invece, si vedevano in alto mare, a 100 metri dalla spiaggia, trascinati fin laggiù dal vento. Anche le strutture balneari hanno subìto diversi danni: tende spezzate, tavolini divelti e, in qualche caso, anche allagamenti. A pagarne le conseguenze anche il traffico estivo lungo la Strada Domiziana. Si sono create delle code prima e dopo la zona di Le Vagnole. Adesso si spera di ritornare presto alla normalità estiva anche perché, per chi di turismo estivo vive, c’è ancora più di un mese per accogliere turisti nel picco di affluenza di agosto.

Giuseppe Nicodemo