Caserta

TRAGEDIA ALLA REGGIA – L’operaio stava utilizzando i dispositivi di protezione individuale

Scritto da  | 

 

CRONACA. La triste notizia della morte avvenuta ieri pomeriggio presso il Parco Vanvitelliano della Reggia di Caserta ha fatto il giro d’Italia in poche ore. Dopo le prime indiscrezioni emerse sulle cause della morte, che da prima istanza risultavano essere state causate dalla caduta di un grosso ramo sulla vittima, presumibilmente morta sul colpo, i Carabinieri hanno diramato un comunicato in merito al sopralluogo svolto, comunicato risalente al pomeriggio di ieri che vi proponiamo qui di seguito.

“Nel corso del pomeriggio odierno i carabinieri della Stazione di Caserta sono intervenuti presso i giardini del complesso Vanvitelliano dove, poco prima, a causa di lesioni da schiacciamento provocate dalla caduta di un grosso ramo, è deceduto un quarantanovenne di origini marocchine, residente a Casapulla (CE), operaio regolarmente assunto dalla ditta incaricata dei lavori di manutenzione del verde presso la Reggia di Caserta. A seguito del sopralluogo è stato altresì accertato l’utilizzo da parte della vittima dei dispositivi di protezione individuale. Per la salma, la competente autorità giudiziaria ha disposto, come da prassi, l’esame autoptico”.