Caserta

TERRIBILE RAPINA – Gioielliere ferito al torace con un colpo di pistola

Scritto da  | 

 

CRONACA. Una terribile rapina è avvenuta ieri sera a Pastorano. Un gioielliere è rimasto ferito da un colpo di pistola esploso dai banditi. Scene da film nella serata di ieri. Pare che un agente penitenziario abbia visto i ladri in azione e sarebbe intervenuto proprio nella gioielleria Merolillo.

Secondo una prima ricostruzione l’agente sarebbe riuscito a fermare uno dei malviventi, non armato, mentre l’altro era prima scappato e poi sarebbe rientrato esplodendo il colpo di pistola, per liberare il suo complice. Una scena raccapricciante. Il gioielliere è rimasto gravemente ferito al torace mentre i ladri sono riusciti a scappare.

Adesso si sta cercando di risalire ai malviventi. Si sta cercando di raccogliere i filmati del sistema di videosorveglianza presente nei pressi della gioielleria. Le condizioni del gioielliere restano gravi.

IL COMUNICATO STAMPA UFFICIALE DEI CARABINIERI: 

Poco dopo le ore 19.00 odierne in Pastorano (CE), Corso Italia, due soggetti travisati, uno con  casco integrale ed uno con bandana hanno perpetrato una rapina presso la Gioielleria MEROLILLO nel corso della quale il proprietario, un 43enne del posto, per cause ancora in corso di accertamento, è stato attinto da colpo arma da fuoco al torace. I due rapinatori sono fuggiti a piedi abbandonando, sul posto, una moto Triumph Speed, denunciata rubata nel 2010 presso Stazione Giugliano in Campania.

L’arma territoriale ha immediatamente attivato le ricerche dei fuggitivi. Sono in atto numerosi posti di controllo sulle probabili vie di fuga. I carabinieri stanno anche battendo palmo-palmo tutte le campagne circostanti.  Il ferito è stato trasportato presso l’Ospedale Civile di Caserta, al momento è in prognosi riservata ma non in pericolo di vita.