Cronaca

MONDRAGONE – Istituto Stefanelli, la Dirigente Di Lorenzo: “Nessun allarme contagi”

Scritto da  | 

 

MONDRAGONE. In merito ad alcune notizie diffuse circa gli “studenti contagiati all’Istituto “Stefanelli”, il Dirigente Scolastico dr.ssa G. Di Lorenzo ci tiene a fare alcune precisazioni.

“Ad oggi risulta essere positivo alla malattia da coronavirus (COVID-19) all’interno dell’Istituto un solo alunno (salvo ulteriori comunicazione da parte dell’ASL) e – a seguito di tale divulgazione – ho avviato tempestivamente tutte le procedure previste dalla normativa vigente in relazione a tali situazioni. Nello specifico, ho provveduto alla tempestiva comunicazione del contagio e al tracciamento dei contatti avvenuti con contestuale comunicazione all’ASL, alla sospensione in via precauzionale dell’attività didattica in presenza, avviando nel contempo la DaD e alla sanificazione dei locali, effettuata il giorno 18.11.2021, ossia il giorno successivo alla comunicazione del contagio avvenuto nella serata del giorno 17.11.2021.

Attualmente, non risulta esserci alcuna situazione di allarme e soprattutto nessuna comunicazione da parte dell’Autorità sanitaria in merito ad eventuali restrizioni o ulteriori provvedimento da adottare. Appare, pertanto, assolutamente non corrispondente al vero qualsiasi affermazione che faccia riferimento “all’elevato numero di contagi da Covid-19 tra gli studenti”, così come il “malcontento dei genitori che chiedono a gran voce la disinfestazione di tutti i locali”. Pertanto, tengo a precisare che attualmente l’Istituto scolastico risulta essere sicuro e privo – salvo ulteriori comunicazioni dell’ASL, dipartimento di prevenzione collettiva – di soggetti contagiati e/o con sintomi accertati da Covid-19.Le lezioni sono riprese regolarmente e senza alcuna interruzione.

Sempre in relazione ad alcune notizie diffuse e prive di fondamento, si precisa che non vi è alcuna mancanza di utensili per l’avvio delle attività scolastiche, in quanto l’attrezzatura presente all’interno delle cucine risulta essere conforme e soprattutto completa per l’avvio di tutte le attività didattiche.
Qualsiasi affermazione contraria su questi temi è palesemente denigratoria e calunniosa nei confronti dell’Istituto e dei suoi rappresentanti.
La nostra Istituzione scolastica è certamente un fiore all’occhiello dell’istruzione in Provincia di Caserta con numerosi riconoscimenti ed attività avviate nell’interesse dei giovani e, pertanto, tali notizie offendono il lavoro svolto dai docenti e da tutto il personale scolastico impegnato quotidianamente per la crescita dei ragazzi e del nostro amato territorio”.