Cronaca

Maxi operazione antidroga, 12 arresti a Caserta e Provincia

Scritto da  | 

image2

12 ottobre 2015 – Caserta. Nelle province di Caserta e Napoli, i Carabinieri della Compagnia di Santa Maria Capua Vetere stanno dando esecuzione ad un’ordinanza di misura cautelare nei confronti di 12 indagati (1 in carcere e 11 agli arresti domiciliari), emessa dall’Ufficio GIP del Tribunale di Napoli, su richiesta della DDA per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso dell’attività i carabinieri hanno anche documentato alcuni episodi di spaccio nei confronti di minori in prossimità di istituti scolastici. L’indagine, coordinata dalla Dda, tra origine dalle inchieste sul clan dei Bifone di Portico, alleato ai Belforte di Marcianise, che portava il 7 ottobre 2013 ad arresti per estorsioni ai danni di imprenditori e commercianti. L’attività sul soggetto incaricato della riscossione delle estorsione, Michele Buonpane, tratto in arresto nell’ottobre 2013, consentiva di accertare che lo stesso si inseriva stabilmente in un contesto di commercio e spaccio di sostanze stupefacenti di cocaina, hashish e marijuana, che si riforniva nella provincia di Napoli e con ramificazioni in numerosi comuni della provincia di Caserta, come Macerata, Portico, Santa Maria Capua Vetere, Marcianise, Capodrise e Teano. Le indagini, attraverso le intercettazioni, hanno permesso di ricostruire 180 episodi di spaccio e di eseguire 5 arresti in flagranza di reato, recuperando 600 grammi di droga. Gli indagati non esitavano ad avvicinare i consumatori anche minori nei pressi degli istituti scolastici. In manette sono finiti: Michele Buonpane, 43 anni, Santa Maria Capua Vetere; Massimo Buonpane, 37 anni, Santa Maria Capua Vetere; Luigi Mancinelli, 29 anni, Napoli; Carmela Liccardo, 41 anni, Santa Maria Capua Vetere; Gaetano Crocetta, 40 anni, Caserta; Massimo Faella, 43 anni, Teano; Giuseppe Raucci, 20 anni, Portico, nipote del capoclan Antonio Bifone; Pasquale Raucci, 56 anni, Portico, cognato del capoclan Antonio Bifone; Giovanni Caricchia, 21 anni, Marcianise; Massimo Cappabianca, 32 anni, Caserta.