Cronaca

FALCIANO – Addio al Prof. De Donno, promotore cura plasma anti Covid e premio Moscati – IL VIDEO

Scritto da  | 

 

CRONACA. E’ morto l’ex primario di Pneumologia dell’ospedale Carlo Poma di Mantova, Giuseppe De Donno. Aveva 54 anni. Tra i volti della lotta al coronavirus nell’ultimo anno e mezzo, promotore in particolare della terapia con il plasma, De Donno è stato trovato morto nella sua abitazione di Curtatone, nel Mantovano. Nello scorso mese di Febbraio il Prof. De Donno aveva ricevuto il premio Prof. Giuseppe Moscati, giustificato con queste parole: “Al dottor Giuseppe De Donno, pneumologo, primario del reparto di pneumologia dell’Ospedale Carlo Poma di Mantova un Premio Speciale Moscati dal Comune di Falciano del Massico. Il Dott. De Donno, insieme al Dott. Franchini e a tutta la Asst di Mantova, in collaborazione con l’Ospedale San Matteo di Pavia, ha dato vita ad un protocollo di cura con il plasma per gli ospiti di alcune residenze per anziani del mantovano risultati positivi al COVID-19. In Italia è la prima volta che si interviene in modalità così concrete all’interno delle RSA per cercare di arginare l’enorme danno causato da Sars-CoV-2. Un atto di grande generosità e di grande disponibilità etica ed umana”.

Forte il messaggio di cordoglio dell’Amministrazione Falciano Bene Comune. Il sindaco Ing. Giovanni Erasmo Fava ha detto: “Un dolore profondo per la morte del Dott. Giuseppe De Donno. In qualità di Amministrazione comunale abbiamo avuto l’onore di conoscerlo e premiarlo in occasione del Premio Prof. Giuseppe Moscati. Un luminare che è stato in grado di contribuire in maniera decisa alla lotta al Covid-19. Ci stringiamo al dolore dei familiari”. L’Assessore Antonietta Rucco: “Apprendiamo con doloroso stupore la ferale notizia. Il mondo della medicina piange un luminare, ma soprattutto un uomo di grande spessore. I sensi del nostro cordoglio alla famiglia e a chi lo conobbe e lo apprezzò”. Di seguito il videomessaggio del sindaco Erasmo Fava e del Dott. De Donno in occasione del Premio Moscati lo scorso mese di Febbraio.