Cronaca

Combustione illecita di rifiuti, allarme nell’Agro Aversano: un arresto

Scritto da  | 

image

2 Settembre 2015 – Orta di Atella. Dopo il maxi incendio che ha colpito il deposito di auto sequestrate a Giugliano, nell’intera area a ridosso tra le province di Napoli e Caserta aumentano i controlli da parte dell’Arma. A Cesa, via san Pio, all’interno di un cantiere, i Carabinieri delle locale stazione hanno arrestato, in flagranza per combustione illecita di rifiuti, L. A., cl. 1964, di Orta di Atella. L’uomo è stato sorpreso mentre era intento a bruciare un cumulo di rifiuti di piccole dimensioni, costituito principalmente da legno verniciato ed altro materiale di risulta proveniente dallo stesso cantiere. L’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.