Cronaca

Capotreno preso a bastonate, linee in tilt: treni fermi a Casoria

Scritto da  | 

codeACILIA-k0hG-U430503689475322gH-593x443@Corriere-Web-Roma

26 Agosto 2015 – Casoria. Quella che stiamo scrivendo è la testimonianza di un nostro lettore che, alle ore 22.37 del 26 agosto 2015, si trova sul treno diretto Napoli – Roma, con più di 60 minuti di ritardo. Il motivo del ritardo sarebbe un’aggressione, con bastoni e spranghe di ferro, ai danni di un capotreno. L’aggressione, stando ad una prima analisi, sarebbe stata sferrata da un gruppo di circa dieci persone. Alla base del gesto ci sarebbe il fatto che, pochi minuti prima, il dipendente delle FS era intervenuto per fermare questi malintenzionati che stavano danneggiando, a bastonate, le cabine del treno. Il fatto è accaduto sulla tratta Napoli – Caserta causando, però, disagi anche sulle altre linee di percorrenza. Per motivi di sicurezza il treno si è fermato a Casoria. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 per prestare soccorso al capotreno e la polizia ferroviaria. Il gruppo di aggressori si sarebbe dileguato.  Staremo a vedere se ci saranno ulteriori aggiornamenti sul caso.

Giuseppe Nicodemo