Napoli

CORONAVIRUS – Un farmaco per l’artrite contrasta la polmonite da COVID-19

Scritto da  | 

 

 

NAPOLI. “Sono lieto di annunciare che il paziente affetto da COVID-19 e ricoverato a Napoli è in ripresa dopo la somministrazione di tocilizumab. Un farmaco per l’artrite reumatoide che di solito usiamo per trattare gli effetti collaterali del CAR-T poiché la polmonite severa, il distress respiratorio sono molto simili a quelli causati dal virus. Questo farmaco non è una cura per il COVID-19 ma può aiutare a debellare la polmonite che è il sintomo più grave con cui il paziente può andare in rianimazione. Possiamo farcela“. Lo ha annunciato qualche ora fa il Dott. Paolo Antonio Ascierto, Oncologo e ricercatore italiano e direttore SC Immunoterapia Oncologica e Terapie Innovative INT Pascal.

Lo scorso 8 marzo, il Dott. Ascierto, aveva annunciato: “Due pazienti affetti da Covid 19 trattati, per la prima volta in Italia, con tocilizumab a distanza di 24H dall’infusione hanno mostrato incoraggianti miglioramenti. In un momento come questo è di fondamentale importanza unire le forze, come è stato per l’Azienda Ospedaliera dei Colli e l’Istituto Nazionale Tumori Irccs Fondazione Pascale. Grazie a tutto il personale che con rapidità e preparazione ha dato una speranza in più in questa fase di grande preoccupazione”.