Mondragone

MONDRAGONE – Numeri da capogiro per Plastic Free, mentre sale l’attesa per la Giornata del Mare

Scritto da  | 

 

MONDRAGONE. Grandi numeri quelli che sta facendo registrare Plastic Free nel Comune di Mondragone. Tantissime le iniziative in corso di svolgimento ed altre in programma. E’ partita ieri, infatti, la campagna di sensibilizzazione degli studenti degli istituti scolastici della città, con 283 alunni  del Nicola Stefanelli che hanno seguito in video conferenza il referente Antonio Miraglia.

Oggi, poi, è stata la volta degli studenti della Scuola Media Leonardo Da Vinci, con 199 alunni e 580 presenze al Liceo Galileo Galilei. Un totale di 1062 presenze che vanno a confermare almeno due elementi: la voglia di dire no all’abbandono della plastica ed al suo utilizzo sfrenato; la conferma della realtà Plastic Free sempre più consistente in una città che ne ha bisogno.

E mentre si incontrano gli alunni dei vari istituti scolastici, ci si organizza per gli eventi del 13 Aprile. “Sarà un giorno particolare – riferisce il referente Antonio Miraglia– in quanto alla data di raccolta si unisce quella della Giornata del Mare”. Un vento fortemente voluto e proposto dal Comandante della Guardia Costiera di Mondragone Dott. Giovanni Mascolo, insieme anche a tutti gli altri collaboratori, organizzatori e partecipanti quali: il Comune di Mondragone; la Capitaneria di Porto; Gruppo Forestale Carabinieri; Guardia di Finanza; Polizia Locale Mondragone; Vigili del Fuoco di Caserta; Croce Rossa Italiana; Lions Club Sinuessa Ager Falernus; Protezione Civile Gruppo Comunale di Mondragone; Società Nazionale di Salvamento. Un incontro volto alla salvaguardia del territorio, dell’ambiente ed alla sicurezza nel mare.

“Uniti si vince. Uniti si sensibilizza”, conclude il referente Plastic Free, segno di nota in un massiccio lavoro di dedizione ed organizzazione. Dunque, in attesa della grande data, non resta che complimentarsi con tutti quanti hanno voluto questo evento. AVEVAMO GIA’ ANNUNCIATO L’ORGANIZZAZIONE IN UN PRECEDENTE ARTICOLO (LEGGI QUI)