Mondragone

MONDRAGONE – Nuovo MeetUp del Movimento 5 Stelle tra veterani e nuove leve

Scritto da  | 

 

 

 

MONDRAGONE – Nuovo MeetUp del Movimento 5 Stelle tra veterani e nuove leve

MONDRAGONE. Nella giornata di ieri, a Mondragone, c’è stato un incontro fra alcuni dei componenti di quello che era il “vecchio meetup” Movimento 5 Stelle cittadino. Un incontro significativo, che va a delineare una situazione politica molto interessante. La riunione, infatti, è avvenuta fra veterani del Movimento 5 Stelle di Mondragone, con nuove leve e new-entry molto interessanti.

“Sarà formato questo MeetUp nonostante ve ne sia già un altro in città, con un candidato alle regionali. Il punto è che non è riconosciuto, da noi, l’agire politico dell’altro MeetUp, con persone che se la cantano e se la suonano da soli”. Queste le parole di Pasquale Timpanelli, soprannominato “il piccolo Di Battista”, papabile portavoce di questo nuovo MeetUp, che parla a nome di tutto il gruppo, composto da: Emilio Savino, Mary Camaldo, Rocco Sciaudone, Domenico Scognamiglio ed Emanuele Nani, e fra le new-entry Franco Martino, molto attivo per il tema lavoro, e Antonio Tramonti, molto presente sul territorio e con spiccate capacità.

Si tratta di attivisti storici che, in riferimento agli altri dell’attuale MeetUp, ci dicono, “non abbiamo mai visto in tanto tempo di attività questi personaggi fare politica su e per il territorio, dunque formeremo noi un nuovo MeetUp a 5 Stelle”.

Il portavoce, come detto sopra, sarà Pasquale Timpanelli che continua: “Facevo parte del vecchio MeetUp storico ma anche lì, purtroppo, c’erano figure che non rispecchiavano gli ideali del Movimento 5 Stelle. Anche per questa ragione si giunse allo scioglimento. Questo nuovo gruppo, invece, si doterà di un nuovo regolamento per far in modo che determinati personaggi, quelli che non hanno un reale interesse, non possano prenderne parte.  L’intento è quello di far nascere un nuovo gruppo in maniera sana, in quanto, nei fatti, rappresentiamo la maggioranza del Movimento 5 Stelle a Mondragone”.

“E’ per me un onore – conclude Timpanelli- poter parlare a nome di questo meraviglioso gruppo, dove tutti siamo importanti e ognuno vale uno. Ringrazio tutti loro per avermi dato l’onore di poter parlare per loro. Adesso, nel breve termine, ci iscriveremo sulla Piattaforma Rousseau ed interverremo con somma urgenza su alcuni punti fondamentali per la politica mondragonese”.