Cultura

“L’amante di Cristo”, domani la presentazione a Mondragone

Scritto da  | 

24 Gennaio 2016 – MONDRAGONE. Dopo una vera e propria “tournèe” in giro per l’Italia, l’Amante di Cristo dello scrittore Alessandro Zannini torna nella sua terra d’origine. Il libro che diventerà anche una fiction televisiva, (le riprese dovrebbero iniziare questa primavera) e ha ricevuto diversi riconoscimenti, sarà infatti presentato domani (lunedì 25) presso il Salone del Convento di San Francesco a Mondragone, città natale di Zannini, nella diocesi del primo magistero di padre Nogaro, protagonista del romanzo. All’evento, organizzato in collaborazione con l’Ordine dei francescani Minori di padre Giovanni Siciliano, prenderanno parte l’Assessore della Regione Campania Chiara Marciani e l’Assessore della Provincia di Caserta Stefano Giaquinto. L’analisi del testo sarà, invece affidata al letterato Silvio Macera. A moderare l’incontro il giornalista Aldo Cavallo. Intermezzi musicali ad opera della “POPPO”, (Piccola Orchestra per Prestazioni Occasionali). Il romanzo narra le vicende umana e l’attività religiosa di padre Raffaele Nogaro e le sue battaglie a favore dei deboli, dei poveri e dei bisognosi, quelli che lo stesso Zannini definisce “scarti di umanità”. Ma sono tanti gli spunti che spingono il lettore a riflettere sui temi della fede: il dolore, il rapporto con Dio, i ritardi della Chiesa, ma anche le rivoluzionarie idee di Papa Francesco, le stesse visioni espresse nel suo magistero da Nogaro, durante il suo vescovato prima nella diocesi di Sessa Aurunca e poi a Caserta.