Carinola

CASALE – Violenta testata al volto della proprietaria della Pizzeria Napul’è: aggressore ai domiciliari – LEGGI IL MESSAGGIO DELLO STAFF

Scritto da  | 

 

CASALE DI CARINOLA. Nel corso della notte tra sabato e domenica, a Casale di Carinola, è avvenuto un episodio che ha lasciato tutti increduli. Un cliente avrebbe dato una testata al volto della ragazza proprietaria della Pizzeria Napul’è, nel centro del paese. Una ricostruzione dei fatti porterebbe ad un diverbio nato per futili motivi, sfociato, poi, in violenza. L’aggressore sarebbe stato arrestato, così come scritto nel comunicato stampa dei carabinieri che vi riportiamo qui di seguito. Sulla pagina ufficiale Facebook della Pizzeria è stato pubblicato un messaggio che parla di una chiusura del locale per 15 giorni. Di seguito vi proponiamo sia il messaggio ufficiale dell’attività commerciale, sia il comunicato stampa dei carabinieri. “In Carinola, nel corso della notte i carabinieri del locale Comando stazione hanno tratto in arresto, per lesioni personali aggravate, F. G. cl. 84. I militari dell’Arma hanno rintracciato e bloccavano il 35enne poco dopo una lite,  avvenuta per futili motivi, con una 33enne che gestisce la pizzeria “Napul’è”.   L’arrestato nella circostanza ha colpito, con una violenta testata al volto la donna che, soccorsa e trasportata dai sanitari del 118 presso l’ospedale civile Sessa Aurunca, è stata ricoverata in prognosi riservata ma non in pericolo di vita, per “trauma cranico con ematoma subdurale”. L’arresto è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari”.