Caserta

SESSA AURUNCA – Sospensione sub ambulatorio ginecologia e ostetricia: ieri sera la manifestazione delle mamme

Scritto da  | 

SESSA AURUNCA. Abbiamo già riportato su queste pagine la vicenda che sta riguardando il sub reparto di ginecologia e ostetricia dell’ospedale San Rocco di Sessa Aurunca. Vi abbiamo raccontato, finora, le lamentele e le richieste delle mamme incinte che hanno bisogno delle visite ambulatoriali. Inoltre, vi abbiamo riportato anche gli approfondimenti, sul tema, del Dott. Leonardo De Rosa, schierato apertamente dalla parte delle donne che, dallo scorso 20 giugno, fino al 30 settembre prossimo, dovranno fare a meno del servizio pubblico. Tutte queste persone, insieme al Dott. De Rosa, mariti e bambini, ieri sera hanno organizzato una sorta di manifestazione Un corteo di mamme incinte che, dal centro della cittadina di Sessa Aurunca, è giunto fino all’ospedale San Rocco. Una maniera di far valere le proprie ragioni, alla luce di quanto si è deciso. “Presso l’Ospedale di Sessa Aurunca sono sospesi gli ambulatori per permettere al personale di andare in ferie (…) Dal 20 Giugno, cioè oggi al 30 Settembre, solo prestazioni urgenti, cioè solo quelle di pronto soccorso, per tutto il resto si aspetterà 100 giorni. Le Ferie sono sacrosante, per carità, ma benedetto il Signore (…) non è cosi che si risolvono i problemi”. Queste le parole del Dott. De Rosa, ribadite più volte. Staremo a vedere come si metterà la situazione, per il momento si sta tentando il possibile, quanto meno, per accorciare i tempi di sospensione del sub ambulatorio di ginecologia e ostetricia. Qui di seguito le immagini del corteo di ieri.