Mondragone

MONDRAGONE – Questione multe ai danni dei cittadini: FDI scrive al sindaco

Scritto da  | 

 

MONDRAGONE. Comunicato stampa- Stamane è stata inoltrata una Pec al Comune di Mondragone per portare all’attenzione di chi guida il Paese di una situazione alquanto spiacevole che si sta proponendo quotidianamente agli occhi dei cittadini.

Il gruppo Fratelli d’Italia Mondragone, mediante lettera aperta al Sindaco della città Virgilio Pacifico, porta all’attenzione dell’Amministrazione Comunale e dei Vigili Urbani l’irregolarità delle innumerevoli multe che stanno arrivando a casa degli automobilisti nonché dei cittadini mondragonesi.
Nell’oggetto della contestazione vi è la rilevazione dell’infrazione transito Via Padule immissione Domiziana , direzione Roma.

L’autovelox installato chiaramente non è a norma per una serie di motivi espressi nella lettera indirizzata al Sindaco, ma soprattutto non risulta essere idoneo in quanto per rendere lecita la multa, è necessaria la presenza di segnaletica verticale che avvisa della presenza del dispositivo sul tratto di strada interessato.

La postazione inoltre deve essere ben visibile.
La legge impone che gli automobilisti siano previamente informati circa l’installazione di dispositivi o mezzi tecnici di controllo della velocità.

La violazione di tale previsione determina la nullità del verbale di contestazione.
Ed infatti innumerevoli sono i ricorsi che ovviamente stanno arrivando al Comune di Mondragone e al Prefetto di Casetta per chiedere l’annullamento del verbale.

FRATELLI D’ITALIA CONTESTA NON SOLO LA LEGGEREZZA CON LA QUALE VENGONO FATTE LE COSE DALL’ATTUALE ORGANO TRAINANTE IL PAESE,  MA SOPRATTUTTO ACCENDE IL FARO SULLA QUESTIONE COSTI CHE L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE MONDRAGONESE  STA AFFRONTANDO PER NOTIFICARE MIGLIAIA DI ATTI TOTALMENTE NULLI!
E QUESTE SPESE DI NOTIFICA SUL CAPO DI CHI GRAVANO? DI CHI SONO QUESTI EURO CHE VENGONO BUTTATI NELLA SPAZZATURA?  DEI CITTADINI, ECCO A CHI APPARTENGONO I SOLDI UTILIZZATI PER L’INVIO DI QUESTI IMBARAZZANTI ATTI CHE SI RIPETE ESSERE NULLI!
E POVERE QUELLE PERSONE CHE NON SAPENDO SONO CORSE A PAGARE!
FRATELLI D’ITALIA CIRCOLO DI MONDRAGONE CHIEDE LA RIMOZIONE E/O LA MESSA A PUNTO DELL’APPARECCHIO CON RELATIVA SISTEMAZIONE DELLA SEGNALETICA E IL CONTESTUALE ANNULLAMENTO DEI VERBALI REDATTI ED INVIATI AI CITTADINI!

CONCLUDO CON IL DIRE CHE SPESSO CI RITROVIAMO A RILEVARE CHE QUESTA CITTÀ È GOVERNATA DA CHI NON AMA IL PROPRIO PAESE E I PROPRI CITTADINI, UN’AMMINISTRAZIONE CHE NON ESITA A METTERE LE MANI IN TASCA ALLA GENTE IN QUESTO MOMENTO GIÀ MOLTO PROVATA, SIA ECONOMICAMENTE CHE MORALMENTE. Rachele Miraglia, Presidente FDI Mondragone