Caserta

CASERTA – Si dimette l’assessore Raffaele Piazza componente del coordinamento provinciale del PSI

Scritto da  | 

CASERTA -Il componente del coordinamento provinciale del Partito Socialista Italiano, avvocato Raffaele Piazza, ha rassegnato le dimissioni da assessore del comune di Caserta. Le dimissioni sono state accolte dal sindaco Carlo Marino il quale ha voluto, contestualmente, nominare Raffaele Piazza “consigliere onorario” di fiducia del sindaco stesso. Il neo consigliere onorario continuerà ad occuparsi delle stesse tematiche seguite durante l’incarico di assessore quindi Piazza continuerà nella sua opera già avviata a titolo completamente gratuito. All’incontro col sindaco erano presenti anche la componente del coordinamento provinciale del partito Laura Di Lorenzo ed il consigliere comunale socialista Gianluca Iannucci. Alle loro parole di soddisfazione e plauso per la scelta fatta da Piazza e per la manifestazione di stima, per Piazza stesso e per il PSI cittadino, da parte del sindaco, si unisce il coordinatore cittadino del partito Massimo Bellomo: “quella di Raffaele Piazza è stata una scelta molto coraggiosa. È estremamente raro in politica trovare esponenti politici di primo piano rassegnare le dimissioni. Solitamente ci si limita ad annunciarle. Piazza, di concerto col partito del capoluogo, ha scelto di interrompere il suo percorso di assessore nonostante i risultati ottenuti e gli attestati di stima arrivati. Le motivazioni di tale scelta sono da ricercare nella volontà di candidarsi alla prossima tornata elettorale e quindi potersi dedicare con maggiore libertà e tempo alla campagna elettorale. Il sindaco Carlo Marino, non ha voluto, però, privarsi di una risorsa tanto importante e quindi ha affidato un incarico di alto profilo a Piazza. Un incarico a titolo gratuito, altra pratica poco diffusa, che mette ancora più in evidenza l’intenzione di Piazza di dedicarsi con puro spirito di servizio verso la cittadinanza, che già gli riconosce grandi meriti. Ora ci concentreremo al completamento della lista e al programma da presentare al prossimo tavolo del centrosinistra.”