Carinola

CARINOLA – Mannillo, precisazioni e smentite su un articolo pubblicato stamane su un altro portale d’informazione

Scritto da  | 

 

CARINOLA. E’ tramite il nostro portale di informazione che il Dott. Gennaro Giovanni Mannillo intende rendere note alcune precisazioni e smentite riguardo ad un articolo pubblicato questa mattina su un altro sito di informazione. Accogliendo con piacere le parole di Mannillo, ve le proponiamo qui di seguito.

“Occorre precisare che ho un rapporto di amicizia con Benito Migliozzi, leader incontrastato del PSI-PD, e fu Benito a volere la mia candidatura a sindaco nel 2008. Vero è che da allora ad oggi le strategie del Consigliere regionale Gennaro Oliviero a Carinola non sono state efficaci. Seconda precisazione riguarda il comandante dei VV. UU. di Carinola con il quale ci furono diversità di vedute, soprattutto, sulla sicurezza della strada nazionale Appia e delle strade interne, mi riferisco ai dissuasori di velocità, ai sensi unici e all’utilizzazione dei VV. UU. per il controllo ambientale (incendi e discariche diffuse in un territorio di 64 Kmq). Il rapporto con il comandante è stato ed è cordiale.

La Terza precisazione riguarda l’emerito sindaco di Carinola Antonio Russo. Russo, a mio avviso, ha ben operato ed una sua ricandidatura darebbe continuità ad un progetto che non condivido. Per cambiare abbiamo proposto  di candidare una giovane professionista, Giusi Di Biasio, per rompere con il passato, presentando una lista rinnovata nei metodi e negli uomini, con tanti giovani alla prima esperienza e con il veterano Marrese che facesse da guida per tutti. Le notizie riportate sul post dell’Avv. Ceraldi sono in parte veritiere e sono frutto di uno scambio di idee e considerazioni che non dovevano essere pubblicate, alla fine della telefonata l’avv. mi disse che ero stato registrato e fui io a dirgli che gli avrei inviato una foto. Invito lo stesso ad una pubblicazione integrale, sbobbinata, della telefonata casomai ce ne fosse bisogno. Ringrazio fin da adesso la redazione di The Report Zone che mi ha dato spazio per precisare quanto sopra”.