Notizie Locali

Carenza idrica, cittadini indignati: si scatena la polemica sul web

Scritto da  | 

1373032_10200828246890278_1580976195_n

5 Agosto 2015 – Falciano del Massico. Continua il problema della carenza idrica in numerose zone del territorio comunale. Ad oggi pochi interventi sono stati effettuati in merito a questo problema. Da giorni, infatti, molti cittadini si stanno lamentando. Alcune zone rimangono a secco per intere giornate mentre, in alcune altre, si può usufruire di “un filo d’acqua” al mattino presto ed in tarda serata. Per questa ragione, su diversi social network, si è scatenata una vera è propria polemica. A farla da padrone le decine di segnalazioni di residenti falcianesi che si dicono esausti. Impossibile, in effetti, affrontare una giornata estiva, soprattutto in virtù delle temperature altissime che si stanno registrando in questi giorni, senza potersi rinfrescare a casa propria. Accanto a questo problema, se ne affianca un altro, di natura economica. Per far in modo di avere l’acqua in casa 24 ore su 24, i residenti di queste zone colpite da carenza idrica, sarebbero costretti ad installare grossi serbatoi. Tra posizionamento del serbatoio e installazione del motorino, parliamo di una cifra di circa mille euro. Difficile, dunque, venirne a capo. L’amministrazione, ad oggi, non ha ancora emesso alcun tipo di segnalazione, tanto meno alcun elenco dettagliato che specifichi la natura del problema. Noi di The Report Zone avevamo già affrontato il problema, circa due settimane fa. In quel frangente ci limitammo ad elencare tutti i disagi ai quali le attività commerciali sono chiamate a far fronte, specificando soprattutto che, nel periodo estivo, si registra un’affluenza di clienti maggiore rispetto la norma, e la mancanza d’acqua può implicare perdita di clienti.

-UN PROBLEMA LUNGO UN SECOLO-

Nel comune di Falciano del Massico, lo ricordiamo, questo problema c’è sempre stato. In questi mesi, infatti, sono in via di svolgimento i lavori per il serbatoio a monte, anche se quest’opera, di fatto, sta riscontrando diversi inceppi di natura burocratica che ne rallentano il completamento. Quali sono, dunque, le cause di questa carenza idrica? Difficile saperlo. Quello che è certo è che voci di corridoio parlano di alcune zone in cui i pozzi starebbero cedendo. Difficile sapere quanto ciò sia vero ma, è chiaro, qualora questa ipotesi fosse confermata, l’amministrazione sarebbe chiamata ad interventi che vanno oltre l’ordinaria manutenzione delle condutture. Staremo a vedere come si metteranno le cose e se l’amministrazione stessa presenterà ai cittadini motivazioni dettagliate.

Giuseppe Nicodemo