Cultura

Le poesie di Fernandez: un successo in rete e in libreria

Scritto da  | 

c183f4af-2bba-424e-aa0a-0e817a2b1dec28 Novembre 2015 – CULTURA. LE POESIE DI FERNANDEZ: SUCCESSO “IN RETE” E IN LIBRERIA. Oltre cento persone – un vero record per iniziative del genere- hanno partecipato nello spazio-auditorium della Libreria Guida in via Caduti sul Lavoro a Caserta alla riuscita presentazione di “Poesie, racconti e pezzettini di carta”, il libro di poesie di Michele Constantine, pseudonimo in rete di Michele Fernandez, autore di un blog molto seguito, collegato soprattutto di notte con i “sognatori” di tutto il mondo. A presentarlo, con l’abituale verve, i giornalisti Michele De Simone, che ha scritto la prefazione al libro, e Franco Tontoli, mentre Rosanna Zitelli e Mimmo Orlando hanno animato il reading dalle poesie contenute nella interessante raccolta. Pubblicato per i tipi di “Più Comunicazione” di Caserta le poesie di Michele Fernandez rappresentano una vera novità a livello cartaceo dopo aver riscontrato un boom di “mi piace” in rete da parte dei centinaia di abituali interlocutori di “Michele Constantine”, la cui vera identità è stata dichiarata, appunto, con la pubblicazione del libro. Casertano di Puccianiello, ma orgoglioso delle sue origini ”sancarline” (è nato ed ha abitato a lungo nell’antica via San Carlo), economista di impresa, Michele Fernandez è alla sua prima esperienza pubblica, ma ha già in cantiere analoghe iniziative, soprattutto dopo aver riscontrato le adesioni al suo lavoro da parte delle variegata utenza della rete. Arrivato tardi nel mondo della “chat”, per rispondere ad una sfida della figlia Cristina, Fernandez è diventato come “Constantine” un vero e proprio punto di riferimento dei frequentatori della rete che, apprezzando le poesie inserite nel suo blog, lo hanno sollecitato a pubblicarle. “Una scelta -hanno sottolineato all’unisono De Simone e Tontoli, storici giornalisti della carta stampata- che ha esaltato la sintesi tra le diverse forme di comunicazione, appunto quella classica, cartacea, e quella avveniristica, in rete, delle quali non si può più fare a meno, se si creano felici sinergie”. Il successo dell’incontro ha sollecitato gli organizzatori, in primis la Libreria Guida di Caserta, dove fu fondata la famosa Associazione degli Amici del Libro, a proseguire nel programma di incontri culturali e letterari, cui si sta lavorando per una piena ripresa in gennaio dopo le festività.