Cronaca

MONDRAGONE NON SI LEGA – In rete nasce l’evento in vista dell’arrivo di Salvini

Scritto da  | 

 

 

 

MONDRAGONE. E’ nato, in rete, un evento in vista dell’arrivo di Matteo Salvini a Mondragone. L’ex Ministro dell’Interno, che inizialmente aveva comunicato la sua presenza a Mondragone martedì prossimo, ai Palazzi Cirio, considerati “zona rossa” per via di un focolaio Covid lì presente, ha anticipato i tempi comunicando che arriverà lunedì.

A tal riguardo, in rete, è subito nato un evento nella cui descrizione è riportato quanto segue: “NOTATE BENE che questo evento non significa necessariamente una concentrazione fisica come siamo abituati a vedere in questi casi. Aderite all’evento e saranno comunicate le strategie di partecipazione che, sicuramente, si svolgeranno in sicurezza.  MONDRAGONE NON SI LEGA! Non si lega alla malavita. Non si lega agli agitatori
NON SI LEGA AGLI SCIACALLI!

Ci risiamo, la solita strategia della mietitura di consenso operata da Salvini che viene messa in atto utilizzando lo sciacallaggio mediatico e spettacolare. Del resto questa è la strategia dei sovranisti mondiali: colpire le coscienze più deboli nel ventre molle del loro malessere sociale.

Questa strategia ha una duplice finalità: 1) raccoglie consenso e quindi elegge governanti che poi faranno gli interessi degli speculatori, dei grossi gruppi finanziari, dei divoratori di risorse naturali e 2) distoglie l’attenzione dalla vera causa del malessere sociale, cioè il sistema economico neoliberista attualmente al culmine del suo sviluppo.

Quanto successo a Mondragone è il prodotto delle sorti dettate da questo sistema, i poveri sono un effetto collaterale e vengono così ghettizzati in aree geografiche periferiche (sud Italia) in quartieri ghetto (palazzi cirio). Quello che conta è che questi poveri si scannino tra di loro, così che si possa dare la colpa allo straniero che non rispetta le regole e non a chi si ingrassa facendoli lavorare a pochi euro l’ora.

La colpa è della disparità di ricchezza, della povertà, dello sfruttamento e dell’ignoranza. Questo è il mare dove sguazza Salvini e dove navigano coloro che muovono le redini di questa economia per incrementare, esponenzialmente, i loro profitti.

SALVINI NON TI VOGLIAMO e faremo di tutto per renderti la visita quanto più sgradevole possibile, in barba all’accoglienza che da sempre contraddistingue le nostre terre. Seguiranno info sulle misure di partecipazione e di sicurezza, intanto dateci un segno di adesione!
Restate sintonizzati per ulteriori informazioni su come, quando e perché. MONDRAGONE  NON SI LEGA”.