Cronaca

MONDRAGONE – Favori al clan, arrestati due carabinieri

Scritto da  | 

MONDRAGONE. Avrebbero aiutato il clan Cutolo di Fuorigrotta a Napoli e per questo devono rispondere di favoreggiamento aggravato. Arrestati due carabinieri, uno dei quali in servizio a Napoli.

L’ordinanza e’ stata eseguita dai carabinieri del comando provinciale di Napoli questa mattina dopo una indagine della Dda di Napoli, aggiunto Rosa Volpe. Per uno dei due militari, il gip ha dispoto il carcere, mentre l’altro ha il beneficio dei domiciliari. Ai due rappresentanti delle forze dell’ordine viene anche contestato il reato di falso.

Il gip Maria Luara Ciollaro, del tribunale di Napoli, ha firmato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere per M. C., carabiniere della compagnia di Bagnoli (Napoli), già coinvolto in un’inchiesta nel 2018.

Ai domiciliari W.I., carabinieri del Nucleo Operativo e radiomobile del reparto territoriale di Mondragone (Caserta). Contro di loro hanno rilasciato dichiarazioni una serie di collaboratori di giustizia e in particolare Gennaro Carra, del quartiere Rione Traiano di Napoli. Misure acutelare anche per Gennaro Di Costanzo, boss dell’omonimo clan che controlla una parte di Bagnoli per conto del clan Longobardi-Beneduce di Pozzuoli (fonte Appianews)