Cronaca

INPS, mail truffa per rubare dati sensibili e svuotare conto in banca

Scritto da  | 

 

CRONACA. Un avviso è stato diramato dall’Inps a seguito di numerose segnalazioni inerenti una mail-truffa nella quale si chiede di inserire dati bancari per “sbloccare un bonifico”. Una truffa architettata nei minimi particolari. Se si prende visione della mail, infatti, ci si rende conto che la stessa sembra essere stata redatta in tutti i dettagli, con tanto di numero ID, numero verde e numero Riferimento, ovviamente tutti falsi (vedi email a fine articolo). Le segnalazioni sono giunte da ogni angolo d’Italia, tanto che la stessa INPS ha diramato un avviso.

“L’Inps avvisa tutti i suoi utenti – spiegano in una nota dall’Istituto nazionale di previdenza sociale – che sono in corso tentativi di truffa tramite e-mail di phishing i quali, sfruttando apparenti comunicazioni da parte di un sedicente servizio cliente dell’Istituto, invitano ad inviare dati personali su un link cliccabile, allo scopo di ottenere il pagamento di una somma tramite bonifico da parte dell’Inps.L’Istituto invita i propri utenti a diffidare di tali comunicazioni, in quanto finalizzate a sottrarre fraudolentemente dati anagrafici oppure relativi a conti correnti o a carte di credito.Si ricorda, al riguardo, che le informazioni sulla propria posizione sono consultabili accedendo direttamente al sito www.inps.it e che l’Inps, per motivi di sicurezza, non invia mai comunicazioni di posta elettronica contenenti allegati da scaricare o link cliccabili. Per ogni necessità di assistenza si invita a contattare le sedi dell’Istituto”.

L’invito è quello di non cliccare sul link e di cancellare immediatamente la stessa email dal sistema di posta elettronica.