Agro Aversano

Incidente mortale, sfruttamento prostituzione e spaccio – NOMI E FOTO ARRESTATI DI OGGI

Scritto da  | 

 

 

CRONACA. I carabinieri della Stazione di San Nicola la Strada (CE) sono intervenuti in Marcianise (CE), s.p. 336, km 20, dove C.D. cl. 1990, residente a Giugliano in Campania (NA), mentre percorreva, alla guida di una moto di grossa cilindrata quella strada provinciale, ha investito il cittadino marocchino Fatih Bouazza cl. 1970, residente a Marcianise, che viaggiava nello stesso senso di marcia in sella ad una bicicletta.

Il marocchino, a seguito del sinistro, è deceduto sul colpo per le lesioni riportate.

Il conducente della  moto, invece, è stato soccorso da personale del 118 e trasportato presso l’ospedale civile di Maddaloni (CE), dove è stato riscontrato affetto da “trauma cranico non commotivo, escoriazioni multiple, frattura polso destro e frattura scomposta 2,3 e 4 costa sinistra”, giudicato guaribile in giorni 20 s.c..

Nella circostanza, C.D. opportunamente sottoposto ad esami tossicologici, è risultando positivo all’assunzione di cocaina, oppiacei, cannabinoidi e amfetamine.

Il Pubblico Ministero ha disposto il suo accompagnamento, in stato di arresto, presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere. Lo stesso si trova al momento piantonato presso il reparto di chirurgia del predetto nosocomio e vi resterà per il tempo necessario alla stabilizzazione delle condizioni sanitarie.

 

  • I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile del Reparto Territoriale di Aversa (CE), in Napoli, presso la casa circondariale di Napoli Poggioreale, hanno eseguito un’ordinanza applicativa della custodia cautelare in carcere, emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli Nord nei confronti di Lamia Maurizio, cl. 1967, già detenuto per altra causa.

L’uomo dovrà espiare la pena residua di anni 5, mesi 5 e giorni 8 di reclusione per sfruttamento della prostituzione e sfruttamento dell’immigrazione clandestina, reati commessi in Castel Volturno (CE) nel mese di gennaio del 2011.

 

  • I carabinieri della Stazione di Parete (CE), nel corso di un servizio di controllo del territorio, in quel centro, hanno proceduto all’arresto, in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, di Barracca Domenico, cl. 1968, residente a Parete.

L’uomo è stato sorpreso e bloccato subito dopo aver ceduto, ad un avventore, della sostanza stupefacente in via Basile a Parete e, a seguito di perquisizione personale e domiciliare è stato trovato in possesso di gr. 3 di hashish, suddivisa in dosi, nonché della somma di euro 70,00 in banconote di vario taglio, ritenuta provento dell’attività di spaccio.

Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro. Barracca Domenico è stato posto agli arresti domiciliari in attesa di essere giudicato con rito direttissimo. L’acquirente, subito identificato, è stato segnalato alle autorità competenti per consumo di stupefacenti.

 

LAMIA MAURIZIO

TRZ