Cronaca

FALCIANO – Omicron, contagiati e guariti: analisi della curva negli ultimi 16 giorni

Scritto da  | 

 

FALCIANO. La situazione dei contagi dovuti alla cosiddetta “Variante Omicron” nel Comune di Falciano del Massico rispecchia, a grosse linee, la medesima situazione che si sta verificando al livello nazionale. Premesso che non è nostra mansione scendere nei particolari riguardanti lo stato di salute effettivo di ogni singolo “positivo“, cerchiamo però di analizzare la curva dei contagi in un lasso di tempo che va dal giorno 27 Dicembre fino al giorno 11 Gennaio.

Parliamo di un lasso di tempo di 16 giorni, periodo in cui, a Falciano del Massico ma non solo, si è verificata una clamorosa impennata. Partiamo col dire che i Comuni limitrofi, come Mondragone, Cellole, Carinola e Sessa Aurunca, stanno affrontando la stessa situazione e, dunque, anche in questi si rispecchia un andamento registrato anche su scala nazionale, e forse mondiale. A Falciano del Massico, il giorno 27 Dicembre 2021 si registrava un numero di appena 2 contagiati. Un dettaglio non irrisorio, in quanto quel numero rappresentava l’ennesima “uscita” da un incremento che aveva portato ad un picco di 30 positivi nel giorno del 5 Dicembre.

Tornando al nostro periodo di riferimento, l’incremento dei contagi partito dal giorno 27 Dicembre in poi, ha rappresentato molto. Si è giunti ad un numero di 128 positivi nel lasso di 16 giorni, con gli  ultimi numeri aggiornati a ieri sera. Ogni cittadino si è ritrovato a fare i conti con un nemico “mutato” per l’ennesima volta. Questo, però, se da un lato ha portato ognuno di noi a rivivere una situazione con un numero elevato di contagiati, dall’altro ci ha indotto a capire che Omicron, forse, sebbene più contagiosa, sembrerebbe essere più “controllata“. Ciò dipende dal numero sempre più elevato di persone con almeno 2 dosi di vaccino, e molte già con la dose “booster“, capaci di “fronteggiare” il virus in maniera totalmente differente rispetto a circa un anno fa. Questo elemento, risulta essere confermato dalla curva stessa, sempre nel nostro periodo di riferimento, in cui si affiancano dati paralleli: un elevato numero di contagi giornaliero contro un altrettanto nutrito numero di guariti.

Il sindaco di Falciano del Massico, Erasmo Fava, non indietreggia e continua, giornalmente, ad invitare tutti i cittadini ad utilizzare tutte le precauzioni possibili e disposte da decreti ed ordinanze. La stessa proiezione sull’andamento della curva utilizzata per Falciano del Massico, può essere rapportata ai comuni di Cellole, Carinola, Mondragone e Sessa Aurunca. L’appello, ad ogni modo, resta sempre lo stesso: prudenza e vaccini.