Caserta

Divieto di avvicinamento ed aggressione a pubblico ufficiale – TUTTI GLI ARRESTI DI OGGI

Scritto da  | 

 

CRONACA. Nel corso della mattinata odierna KOFFI Appih Kwma, cl. 77, ghanese, domiciliato in Castel Volturno (Ce),  è stato arrestato dai Carabinieri del Comando Stazione di Cellole, per resistenza e violenza a pubblico ufficiale. I militari dell’Arma, intervenuti in località Fieve di Cellole per segnalazione di aggressione in atto, giunti sul posto, hanno effettivamente notato due persone, un uomo ed una donna, litigare tra loro.

Nell’atto di separarli il KOFFI si è scagliato contro i militari, colpendoli al fine di sottrarsi al controllo, venendo immobilizzato con non poche difficoltà. Nel frangente, la donna, connazionale del KOFFI, si è allontanata per le campagne circostanti facendo perdere le proprie tracce. L’arrestato verrà giudicato con rito direttissimo.

Due distinte ordinanze di applicazione della misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalle parti offese sono state notificate, nella giornata odierna, dai carabinieri, nei confronti di due soggetti.

In particolare una prima ordinanza è stata notificata dai Carabinieri del Comando Stazione di Castel Morrone, nei confronti di un 41enne del posto. Il provvedimento, emesso dal Tribunale Ordinario di Santa Maria Capua Vetere – Ufficio G.I.P., è scaturito da una querela, per atti persecutori, presentata dalla parte offesa proprio presso il Comando Stazione di Castel Morrone. Ai carabinieri la donna aveva denunciato che dal mese di lug 2016 l’uomo, suo ex fidanzato, in più circostanze, l’aveva minacciata ritenendo che la stessa avesse iniziato una relazione sentimentale con un altro uomo.

La seconda ordinanza, invece, è stata notificata dai carabinieri del Comando Stazione di Caserta, ad un 34enne del luogo. Detto provvedimento, anch’esso emesso dall’ufficio GIP del Tribunale Ordinario di Santa Maria Capua Vetere, è scaturito a seguito di  una querela presentata dalla parte offesa ai Carabinieri di Caserta. Nell’atto di denuncia la donna ha descritto le condotte poste in essere dall’ex marito nei suoi confronti, consistenti in minacce ed aggressioni sia verbali che fisiche che le hanno cagionato un grave e perdurante stato d’ansia.

I Carabinieri del Comando Stazione di Castel Volturno, in via domitiana, nel corso di uno specifico servizio finalizzato al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto EFOSA Igbinidu, cl. 71, nigeriano, irregolare sul territorio nazionale.

I Carabinieri, a seguito di perquisizione personale, hanno rinvenuto e sequestrato nr. 3 involucri contenenti complessivi grammi 2 circa di sostanza stupefacente del tipo eroina e la somma contante di € 104,20, quale provento della illecita attività. Nel corso dell’attività il 35enne, nel tentativo di al controllo e darsi alla fuga, ha opposto resistenza nei confronti degli operanti. L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere (Ce).