Politica

SAN GIORGIO A CREMANO – Approvato in consiglio il rendiconto di gestione 2020

Scritto da  | 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SAN GIORGIO A CREMANO – Approvato  in consiglio comunale, con il voto compatto della maggioranza, il rendiconto di gestione 2020.

“E’ il frutto di un lavoro di squadra – ha detto il Sindaco Giorgio Zinno – che ha visto impegnati , in un periodo difficile quale quello della pandemia, il precedente e l’attuale consiglio comunale, in attività capaci di fronteggiare l’emergenza  e sostenere cittadini e attività produttive in difficoltà.”

Con parere favorevole del Collegio dei Revisori, dal documento contabile  emerge un miglioramento del risultato di gestione, con un avanzo di competenza di 286.000 euro. Un risultato soddisfacente, proprio in virtù dell’ emergenza Coronavirus che ha imposto, anche per la comunità sangiorgese , nuove esigenze sociali, sanitarie ed economiche. Nonostante i nuovi, sopravvenuti  bisogni, non sono mai state sospese le attività ordinarie e straordinarie sul territorio, fondamentali per la città. Numerosi infatti, sono stati gli interventi di manutenzione e rifacimento di strade e marciapiedi e quelli di efficientamento energetico sull’illuminazione pubblica, realizzati d’accordo con il vicesindaco Eva Lambiase, per assicurare sicurezza ai nostri concittadini.

 

 

 

 

 

 

 

 

Inoltre, come ha anche riferito in aula l’Assessore al Bilancio, Giuseppe Giordano, l’amministrazione ha dovuto dare forma ad un programma adattivo e di reazione alla crisi generata dalla pandemia, a partire dalle famiglie alle attività commerciali. Molte delle misure adottate sono andate a completamento di quelle regionali e nazionali. San Giorgio a Cremano è stato tra i pochi comuni a mettere in campo numerose azioni di sostegno alla comunità(rendicontate nel documento contabile) frutto di un percorso di condivisione con cittadini e attività produttive del territorio.

Tra i provvedimenti più importanti vi sono:

 – Stanziamento di 700 mila euro per attuare riduzioni della tassa sui rifiuti (TARI), nei confronti delle attività produttive maggiormente colpite dall’emergenza, unitamente alla sospensione di ogni attività di accertamento e riscossione coattiva e all’esenzione della COSAP nei periodi di riapertura.

– Stanziamento di ulteriori 170 mila euro per voucher non alimentari, rivolti ai cittadini destinatari dei bonus alimentari governativi, che hanno consentito di mitigare l’effetto delle sopraggiunte difficoltà economiche e di incentivare acquisti presso gli esercizi colpiti dalla pandemia.

– Interventi puntuali di manutenzione e costruzione di nuove aule negli istituti comprensivi della città per garantire distanziamento fisico e il rispetto delle misure di sicurezza previste dal Ministero.

– Interventi di sostegno ai nostri studenti, attraverso un fondo stanziato per sostenere gli istituti scolastici durante l’emergenza e la distribuzione di strumenti elettronici, per far fronte alle esigenze didattiche degli alunni in Dad.

– Interventi straordinari nel settore ambiente con sanificazioni del territorio e con un sistema aggiuntivo di raccolta dei rifiuti per i concittadini in isolamento.

 – Assistenza leggera e materiale per i nostri concittadini che si è concretizzata nella distribuzione porta a porta  di pacchi alimentari, svolta dalla nostra Protezione Civile e fornitura di attrezzature sanitarie alle persone in difficoltà o contagiate dal Covid, per monitorare il proprio stato di salute direttamente  da casa. (Quest’ultima misura è stata possibile anche grazie alla capacità di rimodulare il progetto ITIA , in funzione delle sopravvenute esigenze dei nostri cittadini)

Infine oggi è stato approvato anche  il nuovo Regolamento relativo ai “Controlli interni sugli atti”. Le modifiche sono state proposte dal Segretario Generale, Maria Rosaria Impresa, per garantire interventi più incisivi  nell’ottica di una sempre maggiore trasparenza.