Caserta

REGIONALI – COMPARTO TURISTICO ED ENOGASTRONOMICO: PARLA LA CANDIDATA ANTONELLA D’ANDREA

Scritto da  | 

 

 

REGIONALI. COMPARTO TURISTICO ED ENOGASTRONOMICO: PARLA LA CANDIDATA ANTONELLA D’ANDREA. “La Provincia di Caserta è una terra ricca di storia, di arte e di cultura. Se pensiamo a questa Provincia viene subito in mente la bellissima Reggia di Caserta, un’eccellenza mondiale che attira milioni di turisti. Bisogna battersi affinché tutti questi visitatori vadano oltre la Reggia e vivano l’intera Provincia di Caserta. Le politiche regionali devono mirare a mettere in relazione le realtà turistiche, culturali e storiche del territorio con percorsi, servizi ed innovazione. Immagino, ad esempio, un percorso archeologico che parte dall’Anfiteatro di Santa Maria Capua Vetere e segue tutto il tracciato dell’Appia antica, attraversando il Museo Campano di Capua, l’antica Cales di Calvi Risorta, il Teatro Romano di Teano, il Teatro Romano di Sessa Aurunca. Oppure, penso alla meravigliosa Reggia di Carditello, al Borgo di Caserta Vecchia e alla normanna Aversa. Tutto ciò connesso alle innumerevoli eccellenze enogastronomiche quali il maialino nero teanese, la mozzarella, l’Asprinio aversano, il Falerno, la mela Annurca… Senza dimenticare il litorale Domizio e gli innumerevoli percorsi ambientali: il Parco del Matese, il Parco di Roccamonfina, il Monte Massico. Non è pensabile che questo tesoro inestimabile non sia in rete, soprattutto se a ciò aggiungiamo l’intero comparto enogastronomico. Da parte mia, tutto l’impegno nel lavorare senza sosta affinché questa eccezionale bellezza venga messa in rete ed il turismo diventi, finalmente, un indotto economico essenziale della Provincia di Caserta”.