Mondragone

MONDRAGONE – Salvini, “blitz” stamattina presto per incontrare i sostenitori: “I teppisti figli di papà sono ancora a dormire”

Scritto da  | 

 

 

MONDRAGONE. “Tra pochissimo sarò a Mondragone per incontrare, tra gli altri, alcuni rappresentanti delle realtà produttive del territorio e in particolare allevatori, agricoltori, balneari, albergatori. La città non può essere ricordata solo per lotte tra bande“. Questo l’annuncio pubblicato da Matteo Salvini sulla sua pagina. Il suo ritorno a Mondragone è sembrato (per così dire) passare in sordina.

Di sicuro, l’ex Ministro dell’Interno, ha voluto evitare la calca, la folla, i manifestanti ed i cittadini che qualche giorno fa hanno contestato la sua presenza in città, con una manifestazione proprio nei pressi dei Palazzi Cirio. Del resto, anche guardando le foto che circolano in rete, ed i diversi video che vi mostriamo alla fine di questo video, la piazza sul lungomare, Piazza Conte, era praticamente blindata, con un dispiegamento delle forze dell’ordine. Questa circostanza, fra l’altro, ha dato fastidio ad alcuni dei proprietari degli stabilimenti balneari che, di venerdì mattina, in un weekend di luglio, si sono visti “chiudere” gli accessi al mare, anche se per un breve lasso di tempo.

Accanto a Salvini, i suoi rappresentanti territoriali ed alcuni cittadini. Poca, pochissima gente anche alla luce delle immagini che di lunedì scorso. Ha voluto così, come lui stesso ha dichiarato proprio pochi minuti fa, alla fine dell’incontro: “Un saluto dalla splendida Mondragone, come promesso sono tornato. I teppisti figli di papà dei centri sociali? Forse sono ancora a dormire.

TIENITI AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DELLA CITTA’. CLICCA SUL LOGO QUI SOTTO E METTI MI PIACE ALLA PAGINA QUESTO E’ MONDRAGONE