Caserta

CASERTA – Giovine si astiene sul voto per l’azienda speciale per le politiche sociali

Scritto da  | 

 

CASERTA – Consiglio Comunale 10 maggio 2022: Giovine si astiene sul voto per l’azienda speciale sulle politiche sociali

COMUNICATO STAMPA CON DICHIARAZIONE DEL CONSIGLIERE

 

Il Consigliere Giovine di Caserta Decide si è astenuto al voto per la creazione di un’azienda speciale per la gestione pubblica delle politiche sociali. Il regolamento della stessa, scritto dai 4 comuni dell’ambito (San Nicola, Castel Morrone, Casagiove e Caserta) è stato congelato, ovvero se respinto o emendato avrebbe dovuto essere riapprovato dai Comuni.

“Se da un lato siamo favorevoli e fermamente convinti della necessità di gestire in house i servizi sociali affinché ne sia garantita l’efficacia, abbiamo rilevato alcune criticità nello statuto dell’azienda.”, dichiara Giovine, “La prima criticità è l’assenza delle politiche di genere come priorità di intervento; in secondo luogo, senza giudizio polemico riteniamo, alla luce del confronto con le associazioni, che nel processo di istituzione dell’azienda speciale, del suo statuto e del suo funzionamento, manchino due elementi fondamentali: l’ascolto di chi ha bisogno delle politiche sociali e l’ascolto di chi i servizi andrà a derogarli.”

Consiglio Comunale 10 maggio : Giovine vota favorevole alla parità di genere per le elezioni del Forum dei Giovani

 

Caserta Decide, con il proprio consigliere comunale Raffaele Giovine, ha votato favorevole all’ordine del giorno per la modifica del regolamento per le elezioni del Forum dei Giovani. La proposta, firmata anche da noi, prevede l’introduzione della doppia preferenza di genere: un passo in avanti importante per la parità di genere, anche nella politica giovanile.

“Il Global Gender Gap Index 2021 ha analizzato il divario di genere prendendo in esame fra gli altri anche il campo della leadership politica: con l’attuale ritmo del progresso ci vorranno 145 anni per raggiungere la parità di genere nella rappresentanza. – sottolinea Sara Femiano, coordinatrice di Caserta Decide – È giusto fare tutto quello che possa consentire alle donne di partecipare attivamente alla politica, incentivando e valorizzando il loro impegno fin dalle elezioni giovanili.

Ci auspichiamo che tutte le forze politiche in campo si esprimano invitando i propri elettori a non perdere questa occasione, esprimendo quindi sia un nome femminile che uno maschile.”