Carinola

CARINOLA – Giannantonio Anfora di “Carinola in Azione” presenta interrogazione sull’utilizzo dei fondi PNRR

Scritto da  | 

 

CARINOLA – Riportiamo qui si seguito una interrogazione consiliare  inviata alle istituzioni locali dal gruppo “Carinola in Azione” rappresentato in consiglio dal dottor Giannantonio Anfora. Ill.mo Sig. Presidente del Consiglio Comunale

OGGETTO: INTERROGAZIONE IN MERITO AI PROGETTI DEL PNRR DEL COMUNE DI CARINOLA. Il sottoscritto Consigliere Comunale Giannantonio Anfora del Gruppo Consiliare Carinola in Azione
PREMESSO CHE • per rispondere alla crisi pandemica, l’Unione Europea ha predisposto il Next Generation EU che è un programma di portata e ambizione inedite, che prevede investimenti e riforme per accelerare la transizione ecologica e digitale, migliorare la formazione delle persone e conseguire una maggiore equità di genere, territoriale e generazionale;
• il suddetto piano prevede l’attuazione di investimenti in sei missioni (digitalizzazione, transizione ecologica, mobilità sostenibile, istruzione e ricerca, inclusione e coesione, salute);
• i Comuni sono stati individuati come soggetti attuatori degli investimenti di alcune componenti delle missioni e che pertanto si è in presenza di un’occasione unica e straordinaria per accedere a finanziamenti per attuare progetti di interesse comunale e sovracomunale;
CONSIDERATO CHE
• per il Comune di Carinola il Next Generation EU rappresenta un’opportunità imperdibile di sviluppo e investimenti, e può essere l’occasione per un percorso di crescita economica sostenibile e duraturo, rimuovendo gli ostacoli che hanno bloccato la crescita del nostro territorio negli ultimi decenni;
• l’Italia è la prima beneficiaria, in valore assoluto, dei due principali strumenti del Next Generation EU, il Dispositivo per la Ripresa e Resilienza (RRF) e il Pacchetto di Assistenza alla Ripresa per la Coesione e i Territori d’Europa (REACT-EU). Si sta parlando di 191,5 miliardi di euro da impiegare 2021-2026, delle quali 68,9 mld a fondo perduto;
• I comuni  sono chiamati a gestire una quantità importante di risorse dal Piano nazionale di ripresa e resilienza: circa 43 miliardi di euro sono stati stanziati su materie di diretta competenza degli enti locali;
• Si tratta di un vero e proprio fiume di risorse liquide per poter attuare progetti concreti per la valorizzazione e crescita del territorio e comunità Carinolese.
CONSTATATO CHE
• Ad oggi, con riferimento al PNRR, non risulta approvato alcun progetto per il Comune di Carinola;
CHIEDE
 • Se è interesse di questo Comune partecipare al Bando relativo alla “raccolta differenziata “, che mette a disposizione del singolo progetto e per singolo Comune fino ad un massimo di un milione di euro. A che punto è l’iter progettuale per la realizzazione di un CCR (Centro Comunale di Raccolta) a norma. In caso di mancata partecipazione a tale bando come e dove pensa di reperire le somme per dotare il nostro Comune di un CCR in regola con le vigenti normative in materia;
• Se è interesse di questo Comune partecipare al bando relativo <<all’adeguamento    digitale>> che consentirebbe di prevedere l’introduzione della linea “internet veloce” presso tutte le abitazioni private e di portare anche a Carinola la tanto agognata “fibra ottica”( progetti per i quali sono previsti fondi per circa sei miliardi e settecento milioni di euro ).
In caso di mancata partecipazione a tale bando come e dove pensa di reperire le somme per dotare il nostro Comune della fibra ottica e, dunque, di una linea internet veloce, attesa la rilevanza strategica di tale innovazione digitale, soprattuto per le  generazioni future.
• Più in generale, in quali aree/missioni l’Amministrazione ritiene di voler intervenire, usufruendo dei fondi messi a disposizione dal PNRR , indicando per ogni progetto tempi di realizzazione stimati, costi stimati dell’intervento con indicazione delle somme gravanti sui singoli soggetti coinvolti, ivi compreso il Comune di Carinola.
• per quali bandi di prossima scadenza l’Amministrazione intende presentare domanda;
•  se l’Amministrazione è coinvolta nella presentazione di progetti sovracomunali e, in caso affermativo, in quali ambiti e con quali Comuni.
Si richiede risposta scritta. In attesa di riscontro, porgo distinti saluti.