Notizie Locali

Ecologia e discariche abusive, confronto tra l’assessore Iuliano ed il comitato Terra dei Fuochi

Scritto da  | 

IMG_20150923_195124-01

24 Settembre 2015 – Marcianise. E’ partita con una tavola rotonda tenutasi nella serata del 23 settembre presso il convento dei frati francescani di San Pasquale, nella sede del Comitato della Terra dei Fuochi, la campagna informativa sull’ecologia, che l’assessore all’Ambiente, Domenico Iuliano, intende promuovere, su delega del sindaco Antonio De Angelis,  attraverso una serie di appuntamenti in cui incontrerà le associazioni interessate. Un’assemblea,  questa iniziale, tenutasi col dichiarato intento di discutere delle criticità e dei miglioramenti emersi dopo qualche settimana dall’avviata rimodulazione della raccolta differenziata, ma diventata subito un’occasione, proficua, per affrontare lo scottante, ed attuale tema dello sversamento abusivo e dei conseguenti roghi di rifiuti soprattutto nelle aree periferiche.  Foriero di proposte interessanti il confronto scaturito. Due , in particolare, hanno raccolto il favore generale:  la creazione di un database virtuale che aiuti il cittadino nella corretta differenziazione e l’impiego di droni per il controllo del territorio. Serena la discussione. Sollecitato dalle domande dei partecipanti sull’andamento del primo giorno di raccolta domiciliare di carta e cartone, l’assessore Iuliano ha stilato un bilancio positivo del servizio, da un lato chiarendo  che era  prioritaria la sua attivazione, anche perché richiesta dalla cittadinanza e bloccata da troppo  tempo, e dall’altro aggiungendo che, come già ribadito,  esso potrà essere migliorato nel corso delle settimane sulla scorta  di eventuali suggerimenti degli utenti. Lo stesso ha poi illustrato le modalità di ritiro, precisando che  poiché vetro, carta e cartone si depositano all’esterno del proprio civico negli stessi giorni destinati alla frazione umida, la ditta incaricata procede al prelievo in due momenti diversi: attraverso un primo giro  si occupa dell’umido; con un secondo provvede invece al resto, così da evitare che la corretta differenziazione del cittadino sia vanificata dal conferimento di materiali diversi nello stesso compattatore. Il dibattito, ampliatosi, ha poi consentito di catalizzare l’unanime attenzione sul mancato ritiro di alcuni sacchetti,  verificatosi nei giorni scorsi  e causa dell’accumulo degli stessi lungo le vie urbane.  A riguardo,  il delegato del sindaco Antonio De Angelis,  lo scorso sabato, impegnato insieme con la polizia municipale in un controllo nelle strade del centro, ha spiegato che, nell’evenienza segnalata, il cittadino può ritirare il proprio sacchetto, rimodularne i contenuti secondo le disposizioni vigenti e depositarlo nuovamente nei giorni previsti dal calendario della raccolta.  In caso di difficoltà, può richiedere maggiori informazioni ai vigili urbani che nelle giornate del martedì e del giovedì accompagnano la ditta incaricata.  Su tale questione, il Comitato ha poi avanzato la propria proposta: la creazione di un database da inserire nel sito istituzionale del Comune,  che, facilmente consultabile, fornisca  ragguagli precisi sul conferimento di ogni singolo oggetto. Un progetto che ha incontrato il favore dell’assessore Iuliano, impegnatosi a studiarne la fattibilità già nelle prossime  settimane. Spunti interessanti sono emersi anche sul fronte dell’abbandono incontrollato di rifiuti sul territorio. Nell’occasione, il gruppo di volontari per l’ambiente  ha consegnato al delegato del sindaco De Angelis una mappa di Marcianise, in cui sono indicati i luoghi su cui insistono discariche abusive a cielo aperto,  di cui alcune contenenti anche materiale combusto;  documento prezioso peraltro fornito anche alla commissione bicamerale in visita  la scorsa settimana in provincia Caserta;  ha altresì auspicato maggiore informazione e sensibilizzazione sul tema ambientale, nonché un maggiore controllo del territorio, da attuare attraverso il coordinamento delle forze dell’ordine presenti in città e l’utilizzo dei droni.  Dal canto suo, l’assessore Iuliano  ha espresso la propria concordia, e ha ricordato l’impegno assunto in tal senso,  la cui concretizzazione è stata avviata con l’intensificazione della vigilanza del territorio da parte della polizia municipale. Al termine,  anche a nome del sindaco De Angelis,  ha ringraziato il Comitato per la disponibilità mostrata.