Cultura

MONDRAGONE – Allo Stefanelli “Il Tango della Memoria” – FOTO E VIDEO

Scritto da  | 

 

MONDRAGONE. L’ISISS “ Nicola Stefanelli” in occasione della giornata della memoria  ha organizzato un incontro per riflettere, commemorare e ribadire il proprio impegno contro ogni discriminazione e persecuzione razziale, religiosa, sessuale e  culturale.

L’evento, patrocinato dalla dirigente scolastica prof.ssa Giulia Di Lorenzo,   coordinato e diretto dalle prof.sse Marianna Razzino ed Assunta Tramonti, ha visto l’interpretazione di alcuni brani da parte degli allievi degli indirizzi IPSEOA e della V IPIA ed è stato particolarmente toccante nella narrazione del viaggio nel lager di Dachau , testimone ancor oggi di un orrore senza precedenti nella storia dell’umanità. Altrettanto suggestivi sono stati  gli scatti fotografici  del campo di Dachau che formavano una mostra fotografica partendo dai volantini di propaganda nazista per finire alle immagini dei forni crematori  e gli striscioni preparati dagli allievi, tra cui campeggiava la scritta “L’arte rende liberi”.  l’ISISS  Stefanelli, infatti  ha scelto di portare alla luce aspetti poco conosciuti della storia dell’Olocausto, come il rapporto viscerale che i detenuti avevano con l’arte ed in particolare con la musica.

Gli internati, furono obbligati a comporre e suonare in ogni occasione ufficiale dei gerarchi nazisti, si contano circa 15000 partiture di cui solo 500 sono giunte a noi; non potendo suonare la musica ariana erano costretti a musicare i jazz o il tango, molto in voga in quegli anni. In particolare i deportati dovevano suonare il cosiddetto “tango della morte” con cui accompagnavano i compagni alle esecuzioni di massa.

Al termine dell’evento, grazie alla partecipazione   degli allievi di “Alma de Tango” ( Rino Di Cresce e Marianna Razzino) è stato danzato il tango della morte. L’occasione è stata utile, anche   per presentare agli allievi dell’indirizzo IPSEOA E V IPIA   dello Stefanelli il progetto di laboratorio creativo ed educazione corporea che vede protagonista la danza del tango, sotto la guida tecnico-artistica del maestro Giovanni Elio Nicodemo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

TIENITI AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DELLA CITTA’. CLICCA SUL LOGO QUI SOTTO E METTI MI PIACE ALLA PAGINA QUESTO E’ MONDRAGONE