Cultura

FALCIANO – “Il Pane Quotidiano”, cortometraggio selezionato al festival con Marika Bertoloni protagonista

Scritto da  | 

 

FALCIANO. (articolo a cura di Danilo Pettenò) E’ dal titolo ‘’Il Pane Quotidiano’’ l’unico cortometraggio italiano ad essere selezionato per un festival di Londra  ‘’The Lift-Off Session 2020’’  che vede protagonista nel ruolo di Melissa, una giovane ragazza, dodicenne, di Falciano del Massico dal nome Marika Bertoloni.

L’opportunità nasce dall’artista Danilo Rovani, stella luminosa del palcoscenico napoletano, che vede in Falciano il luogo giusto per tale progetto. Nasce un provino riguardante il mondo della recitazione tra gli allievi della scuola secondaria di primo grado, un’ottima opportunità dal punto di vista culturale ed artistico, lato molto importante, spesso dimenticato dalla società italiana.

La scelta del titolo di questo cortometraggio è poetica, simbolica, ancestrale e tocca temi molto particolari presenti nella società infatti la sensazione che si prova nel vederlo è una dolce malinconia ma che lascia aperti universi di speranza. Narra una storia di un padre Single (Maurizio) che deve affrontare il dramma sociale della precarietà e del lavoro in nero per garantire una sorta di tranquillità domestica alla figlia, a cui vuole dare un’educazione sentimentale più che civica.

Come spesso accade, ci sono madri che trascurano i propri figli preferendo inseguire i loro sogni, tralasciando il senso materno e padri che si assumono responsabilità molto importanti.  In un momento di smarrimento, le spiega che la madre non è cattiva  e, anche se in qualche modo la sta ferendo, sta solo seguendo al sua natura, tenendo fede ai suoi lavori, a se stessa, che è la cosa più importante. Due piani temporali diversi: l’adolescente piena di sogni e la donna forte, realizzata. La scelta del nostro paese deriva dal bisogno dell’artista di una realtà più raccolta, intima.

La descrizione di uno spaccato di vita in una metropoli, invece, sarebbe stato meno incisiva e troppo distraente. Falciano del Massico, ancora una volta dimostra di essere un paese piccolo ma accogliente, dalle mille sfaccettature e con tante bellezze a cui dovremmo dare un valore maggiore.  Per Marika si apre un’opportunità molto importante, vede affiancarsi, all’interno del cast, artisti molto importanti.  La redazione gli augura tutta la fortuna in questo campo che ha visto fiorire tanti artisti campani, con la speranza che nascono altre opportunità artistiche ed importanti per i giovani di questo territorio.

L’arte scuote dall’anima la polvere accumulata nella vita di tutti i giorni e diventa la cura di tanti cancri della società italiana.  Si ricorda che da quest’opportunità, la giovane studentessa Marika, protagonista di questo cortometraggio, scopre un talento nascosto ed una grande passione che la porta ad essere inserita in un’altra scuola di recitazione molto importante.