Cronaca

MAXI OPERAZIONE – Porto abusivo di armi: due giovanissimi nei guai

Scritto da  | 

7 Febbraio 2016 – CRONACA. I carabinieri del Reparto Territoriale di Aversa, nel corso di un servizio coordinato che ha visto impegnati i Comandi Stazione di Aversa e Parete hanno deferito in stato di libertà un 19enne ed un 17enne di Casandrino per violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale in concorso, ricettazione e porto di armi od oggetti atti ad offendere. I due, sorpresi a bordo ciclomotore Honda Sh 300, con numero telaio abraso, risultato oggetto di furto denunciato in data 19.11.2015 presso la Stazione Carabinieri di Frattamaggiore (Na), hanno opposto resistenza al controllo, usando violenza nei confronti dei militari. Nella circostanza sono stati sequestrati il ciclomotore ed un coltello.

Deferiti poi due cittadini rumeni per uso di atto falso poiché, al controllo, hanno esibito documenti assicurativi falsificati relativi all’autovettura di loro proprietà.

Una donna, di etnia rom è stata, è invece, ritenuta responsabile del reato di cui agli art. all’art. 600 octies e 495 c.p., per aver impiegato la figlia minore nell’accattonaggio e per aver dichiarato false generalità.

Ed ancora un cittadino libanese è stato sorpreso in possesso di grammi 3 di “marijuana”.

Non sono mancate le contestazioni al C.D.S. che sono state complessivamente 23 di cui 6 per mancato uso delle cinture di sicurezza; 5 per mancanza momentanea dei documenti di guida n. 5; 3 per mancanza copertura assicurativa; 2 per guida senza patente 2; 1 per omessa revisione del veicolo; 1 per velocità non commisurata. Tre, invece, i veicoli sequestrati.