Caserta

Sessa\Cellole\Roccamonfina: Maxi aumenti di Trenitalia, Verrengia lo scopre e denuncia

Scritto da  | 

 

 

SESSA AURUNCA. Un vero e proprio salasso si presenta per i cittadini del Territorio Aurunco al ritorno da questa estate. Trenitalia, approfittando delle ferie estive, ha effettuato un maxi aumento di 28 euro dell’abbonamento regionale per la tratta che va dalla Stazione di Sessa-Roccamonfina a Napoli Centrale. il prezzo passa da € 66,00 ad € 94,00 in poche settimane, colpendo quella fascia di lavoratori e studenti pendolari che viaggia giornalmente con il treno per raggiungere il capoluogo campano. Ad accogersene grazie ad alcune segnalazioni, è il Capogruppo di Generazione Aurunca Avv. Alberto Verrengia, il quale con un post al vetriolo sulla sua pagina, lancia una dura accusa a Trenitalia: “Meno servizi più rincari”. Verrengia ha simulato un acquisto di un abbonamento mensile, trovando questa incredibile ed amara sorpresa. Il calcolo è subito fatto, questo incremento porterebbe ad un aumento della spesa annuale per i lavoratori di oltre 300 €. Verrengia ha fatto subito valere anche la sua sfera giuridica, annunciando una segnalazione all’Autorità per i trasporti, alle Istituzioni locali e Mister Prezzi il garante per la sorveglianza dei prezzi in Italia. Ricordiamo che nei mesi scorsi, Trenitalia aveva già penalizzato la tratta Sessa-Napoli con una serie di tagli di corse che avevano destato l’ira dei viaggiatori. Verrengia, infine, era riuscito nei mesi scorsi a far riaprire i bagni della stazione di Sessa-Roccamonfina, ripristinare l’ascensore e il sottopassaggio per disabili.