Politica

Referendum abrogativo della Legge Buona Scuola di Renzi, a Falciano del Massico si alza il polverone

Scritto da  | 

IMG-20150731-WA0018

10 Agosto 2015 – Falciano del Massico. Referendum abrogativo della legge “Buona Scuola” del Governo Renzi, a Falciano del Massico si alza la polemica. In questi giorni, da quasi un mese, in molti comuni del territorio campano, come in quello di Mondragone, quello di Roccamonfina, ed altri, sono pervenuti i moduli (come quello nella foto) utili alla raccolta firme per chiedere l’abrogazione della legge avanzata dal Premier Renzi. A Falciano del Massico, a quanto pare, questi fogli non sono ancora arrivati. Dopo un periodo di attesa, i cittadini, hanno iniziato a chiedere il motivo di questi ritardi. La domanda principale degli abitanti di Falciano è: “L’Amministrazione si sta attivando per far in modo che tali moduli giungano in comune?”. Nel frattempo, in attesa di una risposta da parte di sindaco e consiglieri, il popolo del web, come spesso accade, ha avviato un dibattito sulla questione. Qui di seguito riportiamo il post di un residente di Falciano del Massico rivolto all’Amministrazione: “Cari amministratori del Comune di Falciano del Massico per piacere mai per comando, visto che già lo avreste dovuto fare, per quale motivo non ci sono i moduli contro l’abrogazione per firmare contro il decreto della buona scuola di Renzi…”. Sotto tale posto, nel giro di pochi minuti, una serie di commenti del tipo: “Credo sia una mancanza imputabile ai responsabili del servizio – dipendente comunale deputato a svolgere tale funzione”; “Non vogliamo fare processi a nessuno l’errore ci può stare…ma l’indifferenza no….non c e nessuna forza politica che segnali il problema….il comune é proprietà privata ….perchè del piano regolatore si parla? se ai falcianesi sta bene cosi….cambieremo residenza…..”; “Il referendum lo poteva sensibilizzare di più l’attuale amministrazione visto che è un atto del governo Renzi la riforma sulla scuola e loro sono la controparte politica. Riguardo al piano regolatore, per legge va pubblicato ogni passaggio amministrativo, delibere, VAS e aerofotogrammetrie entro 15 giorni sul sito ufficiale. I consiglieri di opposizione (sperando di non essersi seduti con la maggioranza come sovente avviene in questi casi e non mi riferisco a Falciano) devono chiedere l’aggiornamento del sito step by step ….sennò dell’amministrazione pensiamo male ma poi ci viene anche un dubbio per l opposizione…”. Questi solo alcuni dei commenti. Ciò che è certo è che la “cosa” si sta muovendo e sicuramente, fiduciosi nella buona fede dell’amministrazione, nei prossimi giorni saranno divulgate le dovute risposte ai cittadini che vogliono sapere.

Giuseppe Nicodemo