Cultura

Olimpiadi della Frutta, alunni I.C. Serao Fermi ricevono un premio speciale

Scritto da  | 

24 Novembre 2015 – CELLOLE. Nel quadro  progetto delle Misure di Accompagnamento al programma comunitario “Frutta nelle scuole”, il CRA-NUT (Centro di ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione del Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l’analisi dell’economia agraria) ha ideato e realizzato le Olimpiadi della Frutta, un campionato interscolastico su base nazionale. L’iniziativa, si avvale della presenza di una commissione di esperti per la realizzazione dei materiali da inviare alle scuole, è finalizzata da una parte all’ampliamento delle conoscenze, dall’altra alla modifica reale dei comportamenti e delle abitudini alimentari, con lo scopo di incrementare il consumo di frutta e verdura. Il CRA-NUT svolge, con approccio multidisciplinare, attività di ricerca su alimenti e nutrizione raggruppabili in tre diversi settori: valutare la qualità e la sicurezza alimentare, oltre alla qualità nutrizionale e sensoriale di specifici prodotti; valutare le interazioni tra dieta globale (o particolari alimenti e nutrienti) e la salute umana; valutare l’adeguatezza della dieta e le motivazioni delle scelte dei consumatori. Le scuole primarie partecipanti alle Olimpiadi sono state divise in base alla regione di provenienza, in Macroregioni: nord – centro – sud – isole. Ogni scuola ha concorso per una o più specialità: “Miro alla frutta”, “Coglila al volo”, “Pentachrome moderno”, “Tennisfavola”, “Pesi giusti”, “Rimiro alla frutta”. I bambini della IC della Matilde Serao di Cellole hanno concorso per il Tennis favola che, attraverso l’invenzione di una fiaba, ha avuto il compito di raccontare i prodotti tipici del proprio territorio. L’elaborato dei piccoli autori ha ricevuto un premio speciale sceneggiatura. Per la specialità “Coglila al volo” i bambini hanno ricevuto, terzi in classifica, la medaglia di bronzo. E’ importante e argomento di vanto  per la cittadinanza, sottolineare che la scuola cellolese è sempre attiva e partecipativa a livello culturale, a qualunque livello, segno di impegno civile e attenzione alla crescita educativa, cognitiva e sociale a partire dai bambini.