Cronaca

SESSA / FALCIANO – Sospese le celebrazioni causa Coronavirus: il messaggio della Diocesi e di Don Valentino

Scritto da  | 

 

 

SESSA/FALCIANO. “All’attenzione della comunità diocesana. A causa di un possibile caso di positività al covid tra i sacerdoti che hanno partecipato alla celebrazione serale del 4 ottobre nella chiesa dell’Annunziata in Sessa Aurunca, in via strettamente precauzionale, e in attesa di conferme ufficiali, l’ASL ha disposto per i sacerdoti partecipanti alla suddetta celebrazione un tempo di isolameto fiduciario (e tamponi). Il sacerdote in questione è in ospedale per accertamenti e ulteriori verifiche di positività al virus. Di conseguenza, per alcuni giorni sono sospese le liturgie (e le attività pastorali) nelle comunità dei parroci presenti a quella celebrazione. Sicuramente sarà predisposto un protocollo (per contatti stretti) anche per i fedeli che hanno partecipato alla citata celebrazione. Seguiranno, in base ai successivi sviluppi, ulteriori aggiornamenti”. DIOCESI DI SESS AURUNCA. “All’attenzione della comunità dei fedeli di Falciano del Massico. A causa di un possibile caso di positività al covid tra i sacerdoti che hanno partecipato alla celebrazione serale del 4 ottobre nella chiesa dell’Annunziata in Sessa Aurunca, in via strettamente precauzionale, e in attesa di conferme ufficiali, l’ASL ha disposto per i sacerdoti partecipanti alla suddetta celebrazione un tempo di isolameto fiduciario (e tamponi). Il sacerdote in questione è in ospedale per accertamenti e ulteriori verifiche di positività al virus. Di conseguenza, per alcuni giorni sono sospese le celebrazioni nella comunità di Falciano del Massico, essendo anche il parroco, presente a quella celebrazione, tenuto al rispetto del suddetto protocollo.
Per le previste prime comunioni già stabilite per domenica 11 ottobre, se ne potra valutare la possibile celebrazione soltanto tra qualche giorno in base agli ulteriori sviluppi della situazione. Sicuramente sarà predisposto un protocollo (per contatti stretti) anche per i fedeli che hanno partecipato alla citata celebrazione. Chi invece avesse partecipato in comunità alle celebrazioni precedenti a quella del 4 ottobre sera, stia tranquillo e continui a rispettare le disposizioni in vigore. Seguiranno ulteriori comunicazioni per aggiornamenti e nuove disposizioni riguardanti la ripresa delle celebrazioni e delle attività pastorali, per ora sospese. Saluti”. Don Valentino Simoniello