Cronaca

Fugge dal posto di blocco e finisce in un fossato, poi corre a piedi: acciuffato dai carabinieri

Scritto da  | 

3 Aprile 2016 – CRONACA. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Capua (CE), in Vitulazio (CE),hanno proceduto all’arresto, in flagranza di reato per furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale, del pluripregiudicato Donnarumma Antonio, cl. 1966, di Napoli. Nella circostanza, i militari dell’Arma, lungo la s.s. 6 Casilina, all’altezza del 1° bivio, in agro del comune di Pignataro Maggiore (CE), nel corso di un controllo, hanno proceduto ad intimare  l’alt ad un’autovettura sospetta che, anziché fermarsi, ha iniziato una precipitosa fuga in direzione di Capua (CE).

Dopo un breve tratto di strada, a causa della forte velocità, il conducente ha perso il controllo del veicolo terminando la sua corsa in un fossato posto dopo il margine destro della carreggiata, all’altezza del km. 195+800 della s.s. appia, in agro del comune di Vitulazio. Nonostante il forte impatto l’arrestato ha cercato di proseguire la sua fuga a piedi ma, nonostante la sua violenta resistenza, è stato subito bloccato dai carabinieri.

Gli immediati accertamenti hanno permesso di acclarare che l’autovettura condotta da Donnarumma, una nuova fiat 500, era stata asportata a al locatario, poche ore prima, in Roma. Il mezzo, non marciante, è stato sottoposto a sequestro mentre l’arrestato è stato trattenuto presso le camere di sicurezza dell’Arma inattesa della celebrazione del giudizio direttissimo.

Sempre nella giornata di ogg, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile del Reparto Territoriale di Aversa, in vico Torricelli a Frignano (CE), hanno rinvenuto, all’interno di un’autovettura, parcheggiata sulla pubblica via, intestata ad un ventiquattrenne di Caserta, 28,200 kg di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”, in parte confezionata in buste di plastica termosaldate ed in parte contenuta in sacchi. Inoltre, all’interno del mezzo vi erano occultate, avvolte in fazzoletti di tessuto, tre pistole semiautomatiche in ottimo stato di conservazione e 95 munizioni. indagini in corso da parte dei Carabinieri del Reparto Territoriale di Aversa