Cronaca

Il dramma di Nicola Di Chiara: la dinamica ed il cordoglio del Sindacato Polizia Penitenziaria

Scritto da  | 

 

FALCIANO.  “C’e’ bisogno di un supporto psicologico per i colleghi in difficoltà – dice Ciro Auricchio, segretario regionale dell’Uspp (Unione Sindacati Polizia Penitenziaria, ndr) – anche attivando dei presidii insieme con l’Asl all’interno delle strutture detentive”. Auricchio esprime anche “il proprio cordoglio e quello di tutto il sindacato, alla famiglia dell’agente che si e’ tolto la vita“.

La tremenda tragedia che stamattina ha scosso l’intera comunità falcianese sta avendo un’eco molto grande. Allo sconforto generale per la morte di Nicola, si affiancano le parole del sindacato USPP che ha deciso di intervenire sul caso, con un messaggio di cordoglio.

Intanto emergono altri particolari in merito all’estremo gesto di Nicola Di Chiara, 46 anni, che questa mattina ha deciso di togliersi la vita. Secondo una prima ricostruzione (che non ci sentiamo ancora di poterla dare per certa al cento per cento), in prima mattinata il poliziotto penitenziario si sarebbe recato presso la casa dei genitori, dove c’era anche il fratello. Nicola aveva con sé la pistola di ordinanza, una calibro 9. Pare che mentre il fratello stesse preparando il caffè, in presenza dei genitori che erano seduti lì sul divano, Nicola abbia iniziato a lamentarsi per una serie di problemi che ultimamente lo rendevano pensieroso.

Difficile capire l’entità dei problemi che offuscavano la mente di Nicola Di Chiara. Ciò che è certo è che il poliziotto ha iniziato a lamentarsi e nonostante il padre ed il fratello abbiano cercato di calmarlo, non c’è stato nulla da fare: Nicola ha preso la pistola e l’ha puntata alla testa. Sempre secondo una prima ricostruzione il proiettile fuoriuscito dalla tempia, avrebbe poi colpito il fratello ad una gamba.

Difficile stabilire cosa abbia portato Nicola Di Chiara a compiere il folle gesto. Qualsiasi parola potrebbe essere di troppo. Anche noi della redazione ci stringiamo al dolore della famiglia che sta vivendo momenti di tremendo dolore. LEGGI ANCHEhttps://www.thereportzone.it/cronaca/tragedia-a-falciano-agente-penitenziario-si-spara-un-colpo-di-pistola/