Falciano del Massico

FALCIANO – Cittadini incivili: la segnalazione, il messaggio e l’indignazione di Carlo Amendola, guida AIGAE

Scritto da  | 

 

 

FALCIANO. E’ di ieri la notizia pubblicata sulle nostre pagina inerente una segnalazione di rifiuti gettati ovunque nell’area verde del Lago di Falciano del Massico. Notizie come queste non ci esimiamo dal pubblicarle, mai. Questo perchè, siamo e continueremo ad essere contro ogni forma di inciviltà, soprattutto quando questa si manifesta attraverso il menefreghismo e la deturpazione del paesaggio ambientale circostante. Dello stesso parere, Carlo Amendola, di Falciano del Massico, nostro amico e di professione guida AIGAE (Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche).
Anche lui ci ha inviato una segnalazione, oggi, che vi proponiamo con il suo seguente messaggio: “Viviamo in un sogno, fatto di belle foto, scatti ed autoscatti da Instagram ma basta abbassare lo sguardo per capire quanto ci sia di malato in questa modernità. Abbiamo tutto: macchine potenti, cibo raffinato, energia elettrica… ma cosa stiamo sacrificando sull’altare del progresso? Quanto della nostra umanità? Possiamo raggiungere un luogo lontano in pochissime ore e così abbiamo smesso di viaggiare in noi… e abbiamo smesso di ascoltare la voce della Terra, dell’Acqua e del Vento. Prestiamo orecchio solo al tutto e subito e così stiamo diventando noi i veri robot del XXI secolo. Abbassiamo gli occhi, facciamo silenzio e ricostruiamo i ponti con le nostre radici, con i nostri antenati. Basta poco: rimbocchiamoci le maniche e togliamo il brutto che vediamo, qui e ora. Domani sarà già troppo tardi. Il mio grido d’aiuto/consiglio è rivolto a tutti i concittadini. Dobbiamo essere noi il cambiamento che sogniamo. Un piccolo esempio, tutte le volte che andiamo giù al lago, in montagna ma anche al mare, portiamo con noi una busta e togliamo dalla natura tutta l’immondizia che possiamo. Se ognuno di noi lo facesse, il cambiamento sarebbe immediato e potente. Nessuno si salva da solo“.